Booster Moderna: aumenta di 37 volte i livelli di anticorpi contro Omicron


La dose booster del vaccino a mRna Moderna nel dosaggio da 50 µg (microgrammi), attualmente autorizzato, ha aumentato i livelli di anticorpi neutralizzanti contro la variante Omicron del virus SarsCoV2 di circa 37 volte rispetto ai livelli pre-boost, e a una dose di 100 µg ha aumentato i livelli di anticorpi neutralizzanti di circa 83 volte. Sono i dati preliminari annunciati dalla compagnia farmaceutica americana.

Attualemente l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha autorizzato la terza dose "booster" solo a patto che venga inoculata la metà del quantitativo. Ora la compagnia farmaceutica americana fa sapere che ha presentato anche i dati di sicurezza e tollerabilità dello studio di Fase 2/3 per il booster con la dose completa, (quella da 100µg) che aumenterebbe notevolmente il numero di anticorpi. "Tutti i gruppi esaminati - si legge nella nota - avevano bassi livelli di anticorpi neutralizzanti anti-Omicron prima del richiamo. Al giorno 29 dopo il booster autorizzato da 50 µg (di mRNA-1273) la media geometrica dei titoli neutralizzanti (Gmt) contro Omicron era aumentata a 850, circa 37 volte superiore ai livelli pre-boost. Dopo il booster a dose piena di 100 µg questo valore era arrivato a 2.228, circa 83 volte più alto dei livelli pre-boost.



12 views0 comments