top of page

Calcio, Londra: a 58 anni muore Gianluca Vialli



Ci ha lasciato un altro grande campione del calcio. All'età di 58 anni, a Londra, è morto Gianluca Vialli, dopo una lotta di 5 anni contro il tumore al pancreas.


A Dicembre aveva annunciato il congedo dal ruolo di capo delegazione della Nazionale Italiana di Calcio per l'aggravarsi delle sue condizioni. La sua è stata una carriera incredibile fatta di numerosi successi.


Da calciatore ha indossato le maglie di Cremonese, Sampdoria, Juventus e Chelsea e dopo il ritiro ha allenato Chelsea e Watford in Premier League. Indimenticabili gli anni della Sampdoria in coppia con Roberto Mancini, lì assieme all'amico di una vita ha portato la Sampdoria a vincere un Campionato Italiano, tre Coppa Italia, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Italiana. Con la Juventus, oltre ad un Campionato Italiano, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana, ha conquistato anche i suoi due trofei più importanti, la Champions League e la Coppa UEFA. Anche in Premier League, al Chelsea, ha lasciato il segno, ricoprendo il doppio ruolo di giocatore e allenatore, conquistando una Coppa d'Inghilterra, una Coppa di Lega Inglese, un'altra Coppa delle Coppe e una Supercoppa UEFA.


Nel 2021, come capo delegazione della Nazionale Italiana di Calcio, al fianco dell'allenatore Roberto Mancini, ha portato sul tetto d'Europa gli Azzurri, conquistando il Campionato Europeo.


Giocatore di enorme talento, è stato definito da molti come uno dei migliori attaccanti degli anni '80 e '90. Lascerà un vuoto nel cuore dei tifosi di tutto il mondo.


ENGLISH VERSION


FOOTBALL, LONDON: GIANLUCA VIALLI DIES AT 58


Another great football champion left us. At the age of 58, in London, Gianluca Vialli died after a 5-year fight against pancreatic cancer.


In December he announced his discharge from the role delegation chief of the Italian National Football Team due to the worsening of his conditions. His was an incredible career made of numerous successes.


As a footballer he wore the shirts of Cremonese, Sampdoria, Juventus and Chelsea and after retiring he coached Chelsea and Watford in Premier League. Unforgettable the years of Sampdoria paired with Roberto Mancini, there with the friend of a lifetime, led Sampdoria to win an Italian Championship, three Italian Cup, a UEFA Cup Winner's Cup and an Italian Super Cup. With Juventus, in addition to an Italian Championship, an Italian Cup and an Italian Super Cup, he also won his two most important trophies, the Champions League and the UEFA Cup. He also made his mark in Premier League, playing the double role of player and coach, winning the FA Cup, the English Football League Cup, the UEFA Cup Winner's Cup and the UEFA Super Cup.


In 2021, as delegation chief of the Italian National Football Team, alongside coach Roberto Mancini, he took the Azzurri to the roof of Europe, winning the European Championship.


An enormously talented player, he has been defined by many as one of the best strikers of the 80s and 90s. He will leave a hole in the hearts of fans around the world.



 


216 views0 comments
bottom of page