CHIEDERE AIUTO IN CODICE


Se riteniamo di essere in pericolo in un club, pub o discoteca, potremo chiedere “se c’è Angela” e riceveremo subito un aiuto rapido e discreto.


L’iniziativa “Ask for Angela” è stata introdotta nella City in diversi pub e luoghi di divertimento in seguito agli ultimi preoccupanti dati pubblicati dall’Office for National Statistics riferiti allo scorso agosto: il 49% delle donne inglesi ha dichiarato di non essersi sentita al sicuro camminando per strada da sola la sera, mentre tra gli uomini solo il 19% ha affermato di essersi sentito allo stesso modo.

Se mentre camminiamo per strada o quando siamo in un locale, iniziamo a temere per la nostra incolumità, ci basterà recarci al bancone di un bar o al guardaroba e chiedere a qualcuno del personale se c’è Angela. Lo staff, formato per gestire tali situazioni, si adopererà immediatamente per proteggerci dal pericolo in modo discreto, evitandoci approcci indesiderati, senza farci esporre.

Il personale del luogo ci potrebbe scortare con discrezione verso un taxi, chiamare dei nostri amici o la polizia, oppure riprendere con le telecamere del locale il nostro eventuale molestatore.

Jane Connors, deputy assistant commissioner della Metropolitan Police, ha dichiarato: “Ora che i club stanno riaprendo, 350 locali, per un totale di circa 5-600 persone del loro staff, hanno già effettuato l’addestramento, e questo è un passo in avanti davvero positivo”.


Nei vari pub e locali della capitale inglese saranno esposti centinaia di poster, agli ingressi e nei bagni, per far conoscere questo sistema di sicurezza discreto ma efficace.


Tutti i locali della capitale possono aderire all’iniziativa “Ask for Angela” in maniera totalmente gratuita.

Cliccando qui è possibile prendere visione di tutte le informazioni per contribuire alla sicurezza dei cittadini facendo parte di questa iniziativa.

169 views0 comments

Recent Posts

See All