COM.IT.ES Manchester: Si tenta un cambio di passo


Finale inaspettato per la riunione tenuta ieri del Comites di Manchester. Dopo giorni complicati, che avevano visto l’elezione del Presidente Cassandra e dell’esecutivo a seguito delle dimissioni del Presidente Bertali, nonchè le dimissioni dei neo eletti dopo la bocciatura del bilancio preventivo 2023, la strada per lo svolgimento regolare delle mansioni del COM.IT.ES sembrava tutta in salita. Con un colpo di coda, appellandosi al buon senso e all’unione, il dimissionario Cassandra ha proposto di trovare un nuovo equilibrio.


Ritiro delle dimissioni e cessione di almeno due cariche dell’esecutivo agli altri gruppi, tra cui quella del tesoriere. Questa la proposta di Cassandra. Il presidente ha voluto spiegare dal suo punto di vista quanto è stato difficoltoso realizzare un bilancio preventivo con pochissimo tempo a disposizione, che dopo la bocciatura, ha determinato l’impossibilità ad assolvere la sua carica visto il numero ridotto di consensi ottenuti. Nonostante questa situazione e il confronto con il consolato di Manchester che chiede il focus su un’equilibrio tra le varie parti, la riunione ha visto toni pacifici che potrebbero aprire ad uno spiraglio di collaborazione. La proposta del Presidente ha raccolto 10 voti favorevoli su 12.


"Vorrei ringraziare tutti i componenti del Com.it.es di Manchester, i tre consiglieri del CGIE ed il Console Corradini per l'impegno profuso in questi giorni per trovare un accordo tra le parti. Lavorerò per unire il Comites ed andare incontro alle esigenze dei connazionali" - lo dichiara il Presidente Cassandra.


Scettici e con voto contrario i consiglieri Ardito e Tegolo che hanno mantenuto la loro posizione chiudendo alla proposta fatta da Cassandra. Il consigliere Ardito ha tenuto però a precisare che la bocciatura del bilancio preventivo non è stata fatta su scelta politica, come invece aveva giudicato il Presidente, ma ritenendo la proposta non accettabile e doverosamente da modificare.


Il Comites di Manchester si trova ora davanti ad un bivio con una maggioranza da riformare e un nuovo equilibrio da trovare. Il presidente Cassandra e il gruppo ACLI hanno fatto il primo passo, unica soluzione possibile per scacciare la paura del commissariamento e mantenere la guida del gruppo. Ci dovrà essere la tanto ricercata unione ora per poter proseguire il cammino verso gli appuntamenti dei prossimi mesi. Intanto il consigliere Bernardini, attuale tesoriere ed ex presidente del precedente Comites, si è impegnato insieme al Presidente in carica per cercare di arrivare ad un'approvazione del bilancio consuntivo del 2021, relativo per la maggior parte alla gestione precedente, fornendo le giuste pezze giustificative richieste del consolato di Manchester.


 


65 views0 comments