Comites di Londra: più passaporti nei prossimi mesi. L'incontro con il Console Generale


Il Comites di Londra, nella persona del presidente Alessandro Gaglione, ha incontrato il Console Generale d'Italia a Londra Marco Villani per discutere di varie tematiche che interessano la comunità italiana in UK in questo delicato momento, caratterizzato dalla fase post Brexit e dall'emergenza sanitaria. L'incontro si è tenuto presso la sede del Consolato Generale. Molti gli argomenti affrontati, dai servizi consolari, come il rinnovo e il rilascio di documenti di viaggio (passaporti e carte di identità), alle attività di sostegno alle persone in difficoltà. Al centro del colloquio tra il Presidente Gaglione e il Console Generale Villani è stato proprio il sistema di prenotazione degli appuntamenti per il rinnovo del passaporto, per il quale è previsto un ulteriore potenziamento al fine di soddisfare pienamente le numerose richieste che giungono su base quotidiana da un'utenza di 458 mila iscritti all'AIRE. "Stiamo lavorando per aumentare gradualmente il numero di appuntamenti, ma desidero comunque ricordare che ad oggi rilasciamo più del 10% dei passaporti emessi dall'intera rete diplomatico-consolare italiana – ha dichiarato il Console Generale Marco Villani rispondendo a una specifica domanda posta del Presidente del Comites Londra Alessandro Gaglione -. La crescita degli appuntamenti – ha aggiunto il Console Generale – passerà attraverso un aumento, anch'esso graduale, delle pratiche che gli agenti consolari onorari potranno raccogliere mensilmente: cosa che non è stata possibile fare nel corso degli ultimi due anni per via della pandemia. Inoltre, con la prossima apertura del Consolato di Manchester avremo un evidente decongestionamento della consistente domanda proveniente dal Nord del Paese. In definitiva, stiamo lavorando su più fronti e sono fiducioso che nel breve periodo riusciremo a trovare un giusto equilibrio tra domanda ed offerta di passaporti, come già avviene per tutti gli altri servizi consolari".



128 views0 comments