Comites di Manchester: prima riunione del nuovo Comitato


Il 20 dicembre ha avuto luogo la prima riunione del nuovo Comites di Manchester.


Anche se presi dalle maglie della nuova variante omicron del coronavirus, si è riunito recentemente in presenza a Manchester, per la sua prima sessione, il Comitato che rappresenterà i nostri connazionali nel centro nord dell'Inghilterra, Comites, per i prossimi 5 anni.


Il nuovo comitato è formato da 12 connazionali eletti da una piccola percentuale degli iscritti all'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero, meno di 2.200 votanti su oltre 95.000 registrati AIRE.

La maggioranza dei voti, con 6 seggi in totale, sono pervenuti alla lista MIE, l'unica tra le tre liste in gara (la lista Costruiamo il domani ha ottenuto 4 seggi e la lista Italia4Italy ha ottenuto 2 seggi) che candidasse connazionali nati in Paesi asiatici; a Manchester "vediamo queste realtà nuove della nostra comunità" ha sottolineato il Console Diego Solinas.

Cosa è successo quindi in questa prima riunione? Tra gli aspetti positivi tutti i consiglieri eletti (presenti erano 11/12) hanno affermato la propria volontà di lavorare insieme per il bene della comunità, hanno proposto delle prime idee e creato delle commissioni per sostenere i connazionali di terza nazionalità e per far crescere l’outreach del Comites.

Tutto questo però non riesce a far dimenticare che sul primo punto all'ordine del giorno, la discussione dell'ineleggibilità dei candidati, questo nuovo Comites ha discusso per quasi 1 ora, più della metà dell'intera riunione.

La legge che istituisce i Comites recita, all'articolo 8, che "I componenti del Comitato [...] sono rieleggibili solo per un periodo massimo di due mandati consecutivi".

Come primo punto all'ordine del giorno, è stato contestato ad Alberto Bertali di aver svolto già due mandati consecutivi nel Comites, e più precisamente di essere stato eletto membro del Comites di Manchester dal 2004 ad oggi, e dunque di essere ineleggibile. La circostanza è stata ammessa e confermata del membro interessato, ma la sussistenza della stessa è stata negata per alzata di mano dal Comitato con 9 voti su 11, senza peraltro offrire spiegazioni sui motivi del voto di non sussistenza. Subito dopo, lo stesso Bertali è stato eletto presidente del nuovo Comites di Manchester con la stessa maggioranza.


La lista Italia4Italy ha affermato: "Speriamo che il Comites di Manchester non si sia rinnovato solo sulla carta, ci auguriamo davvero che le tante buone intenzioni portino ad un vero cambiamento".

110 views0 comments