Covid, Inghilterra: l'autoisolamento passa da 10 a 7 giorni


Mentre i casi di Omicron continuano a salire è stato annunciato che in Inghilterra le persone positive al Covid possono interrompere l'autoisolamento tre giorni prima, a patto che risultino negative a due test consecutivi: i risultati negativi dei test a flusso laterale devono essere comunicati il sesto e il settimo giorno, a quel punto è possibile uscire dall'isolamento.


Il Segretario alla Salute Sajid Javid ha affermato che questo sistema, consigliato anche dagli esperti del Governo Britannico, ridurrà al minimo i disagi causati dalla rapida diffusione di Omicron.


Le nuove indicazioni sono applicabili a tutta la Popolazione, indipendentemente dallo stato vaccinale. Inoltre la regola si applica anche per chiunque sia attualmente in isolamento (ad esempio chi è risultato positivo o ha manifestato i primi sintomi Venerdì potrebbe terminare l'isolamento in tempo per il giorno di Natale). Le autorità tuttavia hanno specificato che le persone non devono porre fine in anticipo all'isolamento se hanno ancora sintomi.


Chi esce dall'isolamento il settimo giorno dovrebbe comunque limitare il contatto con persone fragili, evitare spazi affollati o poco ventilati e lavorare da casa rispettando le linee guida attuali.


Viene sottolineato che le persone che non hanno ottenuto la doppia dose di vaccino ed entrano a stretto contatto con un individuo positivo devono comunque isolarsi per 10 giorni.


L'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA) ha affermato che la rapida diffusione di Omicron sta rappresentando una minaccia per i servizi pubblici come quello sanitario, ma le nuove regole di autoisolamento riflettono i pareri aggiornati dei medici. Il problema tuttavia resta l'aspetto legale della nuova indicazione: tutte le persone nel Regno Unito ora sono obbligate per legge ad autoisolarsi per 10 giorni se risultano positive al Covid o presentano sintomi e il Governo ha dichiarato che l'aggiornamento formale dei regolamenti per l'Inghilterra avverrà solo quando il Parlamento sarà nuovamente operativo dopo le Feste Natalizie. Insomma la nuova regola per ora risulta una sorta di indicazione, una "scusa ragionevole" per uscire dall'isolamento.


L'eccezione quindi si verifica quando un individuo positivo, al sesto o al settimo giorno, fa due test (risultanti negativi) a distanza di 24 ore l'uno dall'altro. Solo in questo caso potrà lasciare l'isolamento. In senso pratico le persone avranno la possibilità di uscire dal loro isolamento l'ottavo, il nono o il decimo giorno del periodo normalmente previsto.


Le altre Nazioni avranno il compito di stabilire le proprie regole: al momento solo la Scozia sta valutando l'adozione dello stesso metodo dell'Inghilterra, l'Irlanda del Nord non cambierà le regole di isolamento (anche se valuterà eventuali aggiustamenti) e il Galles non ha ben specificato le sue intenzioni.




372 views0 comments