Covid, Johnson: "pronti a porre fine alle ultime restrizioni"


Molti attendono la fine della Pandemia da Covid-19 e soprattutto delle leggi vigenti per fronteggiarla. Finalmente il Premier Britannico Boris Johnson ha annunciato, durante un Question Time alla Camera dei Comuni, che sta elaborando un piano per eliminare tutte le leggi anti-Covid ancora in vigore.


L'obiettivo di Johnson è quello di chiudere il capitolo "Pandemia", abolendo tutte le restanti leggi per la fine di Febbraio. A decadere sarà anche l'obbligo di autoisolamento in caso di contrazione del virus. Ricordiamo che inizialmente la scadenza delle prescrizioni era prevista per il 24 Marzo.


Johnson ha rivelato proprio di fronte a tutti i Parlamentari che il piano di convivenza con il Covid-19 verrà presentato Lunedì 21 Febbraio, a patto che i dati continuino ad essere incoraggianti. Ha voluto comunque marcare il suo ottimismo affermando che "saremo in grado di porre fine alle ultime restrizioni nazionali, incluso l'obbligo legale di isolarsi se si risulta positivi".


Il Segretario di Stato alla Salute Sajid Javid ha voluto sottolineare che il Regno Unito è "il Paese più libero d'Europa", dandone merito alle strategie applicate che ormai stanno portando ad una convivenza con il virus.


Le reazioni non si sono fatte attendere e l'entusiasmo sta crescendo, anche Lord Frost ha mostrato alto gradimento per la decisione di fatto anticipata di un mese, ammettendo che è la cosa giusta da fare.


Il contesto nel quale è stata presa questa iniziativa è quello di un Paese che nell'arco di una settimana ha registrato un calo dei contagi del 40%, con una campagna vaccinale booster che pare essere stata efficace. Lo scorso Martedì i casi ammontavano a 112.458, il report di questo Martedì parla invece di 66.183 casi di positività. La speranza è che si scenda presto sotto le 50.000 unità.


L'NHS non abbassa invece la guardia invitando tutti a prestare attenzione ai sintomi, quali tosse persistente, perdita di gusto e olfatto e febbre. Tuttavia ricorda che Omicron è diverso e in caso di naso che cola, mal di gola e starnuti è bene isolarsi e fare i test del caso. Al momento la maggior parte degli infettati ha dichiarato che la variante in questione è molto simile ad un raffreddore.


Javid nel mentre si è impegnato per ristabilire il pieno regime di NHS nella somministrazione di trattamenti e prestazioni: più di 300.000 persone stanno aspettando di essere curate e la missione del Segretario di Stato sarà quella di ripristinare in toto il Servizio Sanitario, abbattendo anche le liste d'attesa.



265 views0 comments