Covid: la pillola antivirale Pfizer potrebbe essere disponibile "all'inizio del 2022"


Una pillola antivirale per il trattamento del COVID-19 dovrebbe essere disponibile, previa approvazione normativa, all'inizio del prossimo anno, così ha dichiarato a Sky News il direttore britannico di Pfizer.


Il colosso farmaceutico statunitense ha annunciato la scorsa settimana che la pillola ha dimostrato di ridurre dell'89% il rischio di ospedalizzazione o morte per virus.


Non è chiaro come verrà distribuito dall'NHS. Si pensa che ad alcune case di cura possano essere offerte forniture mentre ad altri pazienti anziani o vulnerabili potrebbe essere prescritto dal loro medico di famiglia dopo essere risultati positivi al Covid.


Il nuovo trattamento prende di mira un enzima che il virus usa per creare copie di se stesso, introducendo errori nel suo codice genetico. Ciò dovrebbe impedirne la moltiplicazione, mantenendo bassi i livelli di virus nel corpo e riducendo la gravità della malattia.


Merck ha affermato che questo approccio dovrebbe rendere il trattamento ugualmente efficace contro le nuove varianti del virus man mano che si evolve in futuro.

101 views0 comments