Covid, Omicron: peggiora la situazione in Europa. In Spagna no Britannici non vaccinati


Continua a preoccupare la nuova variante Omicron in tutta Europa. In questo contesto non migliora lo status del Regno Unito, che si è visto bannare i viaggiatori non vaccinati dalla Spagna.


In Olanda almeno tredici persone sono risultate positive alla nuova variante, dopo essere atterrate ad Amsterdam con un volo dal Sudafrica. Le autorità sanitarie olandesi hanno confermato in queste ore che 61 passeggeri sono in quarantena, in quanto positivi al Covid-19, di cui 13 positivi alla nuova variante.


L'Istituto Nazionale per la Sanità Pubblica dell'Olanda ha dichiarato in una nota che finora sono stati individuati 13 casi di Omicron, ma che l'indagine ancora non è stata completata e che potrebbero essere identificati ulteriori casi.


Il Ministro della Sanità Hugo de Jonge, durante una conferenza stampa, ha detto che è possibile che si verificheranno altri casi nei Paesi Bassi e che potrebbe essere solo la punta dell'iceberg. Già Venerdì il Governo Olandese ha vietato l'ingresso a tutti i voli aerei dall'Africa Meridionale, l'unica eccezione è stata fatta per i passeggeri che già si trovavano in viaggio, che comunque dovranno sottoporsi a test e quarantena.


I passeggeri dei due voli KLM che arrivavano da Johannesburg e Città del Capo, che presentavano i positivi al Covid-19, hanno dichiarato di essere stati tenuti in attesa sulla pista d'atterraggio per ore date le lunghe code per effettuare i test.


Le autorità sanitarie olandesi stanno anche cercando di contattare e testare circa 5.000 altri passeggeri che hanno viaggiato da Sud Africa, Botswana, Eswatini, Lesotho, Mozambico, Namibia o Zimbabwe. La decisione è stata presa dopo che sono stati confermati i due casi Omicron nel Regno Unito.


A tal proposito il Segretario di Stato per la Salute del Regno Unito Sajid Javid ha affermato che le due persone risultate positive alla variante Omicron e tutti i membri delle loro famiglie sono in isolamento. Le autorità sanitarie nel mentre stanno effettuando ulteriori test e tracciando i contatti.


Il Premier Britannico Boris Johnson invece ha prontamente aggiunto altri quattro Paesi alla lista dei Paesi con divieto di viaggio, ossia Malawi, Mozambico, Zambia e Angola.


D'altra parte la Spagna, per contenere i contagi e scongiurare un'emergenza Omicron, ha deciso di porre un ban per tutti i residenti nel Regno Unito, che non sono stati vaccinati. Si tratta di un duro colpo per i tradizionali vacanzieri Britannici, che hanno intenzione, come ogni anno, di godersi il clima mite della Spagna sotto le Feste Natalizie. Fino ad ora, chi arrivava dal Regno Unito poteva entrare in Spagna mostrando l'esito negativo di un test PCR effettuato fino a 72 ore prima dell'arrivo, dal 1 Dicembre però ci sarà bisogno del certificato vaccinale contro il Covid-19 (i bambini di età inferiore ai 12 anni sono esenti).


I Sudditi del Regno tuttavia devono aver ricevuto la seconda dose di vaccino almeno 14 giorni prima dell'arrivo in Spagna, questo è ciò che ha deciso il Governo Spagnolo. Quest'ultimo ha anche voluto sottolineare che la comparsa di nuove varianti impone maggiori restrizioni e che queste non riguarderanno i Britannici residenti in Spagna.


Nel frattempo anche in Germania sta crescendo la preoccupazione dopo che un viaggiatore arrivato a Francoforte è risultato positivo alla nuova variante. L'annuncio è stato fatto da un Ministro dello Stato dell'Assia, che ha riferito che l'individuo in questione è stato infettato da un virus con le variazioni tipiche di Omicron.


Al momento gli esperti dell'UE hanno avvertito che la nuova mutazione rappresenta un rischio "da alto a molto alto" per l'Europa. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha sottolineato che esiste "una notevole incertezza relativa alla trasmissibilità, all'efficacia del vaccino, al rischio di reinfezione e ad altre proprietà della variante Omicron".


La scoperta di Omicron, rischia di prolungare la Pandemia di quasi due anni secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha definito la variante come molto preoccupante.

226 views0 comments