Covid, UK: approvata la proposta di estensione del Coronavirus Act


Il governo britannico ha approvato l'estensione del Coronavirus Act per altri 6 mesi, dando la possibilità ai ministri di poter imporre restrizioni al fine di contenere la diffusione del virus. La Camera dei Comuni ha votato per estendere i poteri fino a settembre e ha approvato la roadmap del governo per allentare gradualmente le misure attualmente imposte nei prossimi tre mesi.


Il Coronavirus Act, approvato un anno fa all'inizio del primo lockdown, ha introdotto una vasta gamma di poteri sanitari, economici e sociali temporanei per affrontare la pandemia. Dà alle autorità il potere di bloccare le proteste, chiudere attività commerciali e limitare i viaggi.


Il segretario della sanità Matt Hancock ha affermato che il Parlamento ha dovuto adottare "misure straordinarie in risposta a questa straordinaria minaccia". Tuttavia il legislatore conservatore Mark Harper ha dichiarato di non aver sentito una validità ragione del perchè il governo britannico abbia bisogno di estendere questi poteri, considerati draconiani, per altri sei mesi. La Gran Bretagna ha registrato più di 126.000 morti causate dal coronavirus, il bilancio più alto in Europa. Ma il programma di vaccinazione in rapida evoluzione del Regno Unito è riuscito finora a somministrare almeno una dose di vaccino COVID-19 a più della metà della sua popolazione adulta, un record di gran lunga migliore rispetto all'Unione Europea. I contagi e le morti in Gran Bretagna sono diminuite drasticamente nell'ultimo mese, mentre continuano ad aumentare in gran parte dell'Europa.


Simon Stevens, amministratore delegato del Servizio Sanitario Nazionale in Inghilterra, ha affermato che gli ospedali inglesi attualmente stanno curando circa 4.000 pazienti con coronavirus, in calo rispetto ai 34.000 di metà gennaio.


Il governo britannico sta gradualmente revocando le varie restrizioni. Dopo la riapertura delle scuole, avvenuta lo scorso 8 marzo, i prossimi a riaprire saranno negozi, parrucchieri e ristoranti con il 12 aprile, seguiti da luoghi al coperto il 17 maggio. Le restanti restrizioni, invece, verranno eliminate a partire dal 21 giugno.

1 view0 comments