Covid UK, Johnson: "niente nuove restrizioni, ma situazione in osservazione ora per ora"


Al 20 Dicembre i casi di Omicron nel Regno Unito sono 45.145. La situazione sta continuamente peggiorando e il Primo Ministro Boris Johnson ha convocato una riunione di Gabinetto con i suoi Ministri per valutare ulteriori misure anti-Covid.


Durante la riunione sono stati presentati i dati dai consulenti scientifici del Governo Britannico, ma è stato deciso di non procedere con nuove restrizioni per ora. Johnson ha affermato che monitorerà i dati "ora per ora" e che le regole potrebbero essere rafforzate nei prossimi giorni.


Mentre i casi di Omicron aumentano in tutto il Paese, con i ricoveri ospedalieri in aumento soprattutto a Londra, i membri del Governo stanno esaminando eventuali manovre per tenere sotto controllo la variante. Il Premier successivamente ha fatto l'ennesimo appello a coloro che non si sono vaccinati, invitandoli a cambiare idea per loro stessi e per le loro famiglie.


Per ora pub, ristoranti e teatri hanno registrato numerose cancellazioni da quando il Governo ha annunciato che l'Inghilterra avrebbe attuato il Plan B. Ma Johnson non ha annunciato altri sostegni finanziari, anche se già sono presenti aiuti sotto forma di sgravi fiscali ed erogazioni di fondi dalle amministrazioni locali.


In Scozia invece il Primo Ministro Nicola Sturgeon ha affermato che non ci saranno modifiche alle misure già poste in essere, ossia la richiesta di limitare la socializzazione a sole tre famiglie durante le Festività.


Il Times ha riportato che Johnson e i suoi Ministri avevano preso in considerazione la possibilità di vietare assembramenti al chiuso per due settimane, ma è stato deciso che i dati non sono abbastanza gravi da richiedere questo intervento.


The Sun dall'altra parte ha riferito che il Premier Britannico avrebbe elaborato un piano che entrerebbe in vigore dal 27 Dicembre, con un ritorno alla Fase 2.


LE POSSIBILI MISURE


  • Divieto di mescolarsi nei luoghi al chiuso con altri nuclei famigliari o con persone non conviventi: gli incontri tra persone diverse dovrebbero essere consentiti solo all'aperto, inclusi i giardini, in gruppi di sei persone o composti da al massimo due nuclei familiari.


  • Pub e ristoranti potrebbero essere nuovamente chiusi per il servizio al coperto. I proprietari però dovrebbero garantire il servizio al tavolo all'aperto.


  • Parrucchieri e saloni di bellezza potranno restare aperti, ma seguendo rigidi protocolli anti-Covid.


  • Sarà possibile andare in palestra per allenarsi, ma ben distanziati. Bagni turchi e saune potrebbero essere costretti a chiudere.


  • I credenti dovrebbero poter continuare ad andare in chiesa, rispettando le distanze e indossando una mascherina.


  • Potrebbe essere reinserito il limite di 30 partecipanti ai funerali e di 15 invitati per i matrimoni, a patto che siano celebrati in spazi aperti, rispettando il distanziamento sociale.


  • Verrebbe intensificato il lavoro da casa, ad eccezione per il personale essenziale che dovrebbe poter recarsi negli uffici.


  • La multa di £ 5.000 per chiunque abbia viaggiato all'estero per motivi diversi dal lavoro o legittimi potrebbe essere reintrodotta.



349 views0 comments