Cucina: come eliminare 5k calorie a settimana mangiando gli stessi cibi


Tremate tremate, le bilance son tornate!

La bilancia è in agguato nelle nostre case, è lì a ricordarci che ci siamo rilassati e abbiamo ceduto alla gola. La ripresa delle attività lavorative/scolastiche ci riporta forzatamente alla realtà, alla necessità di alleggerirci dei chili in più. Tra chi è perennemente a dieta e chi vorrebbe solo perdere qualche chilo, c'è però una grande differenza, poichè i secondi sono alla ricerca di un regime alimentare alternativo, mentre i primi hanno bisogno di una nutrizione più gratificante, che gli faccia ottenere dei risultati senza andare sotto stress.


E' qui che ci viene in aiuto il famoso Fitness Chef Graeme Tomlinson, autore di numerosi bestsellers, con un milione di followers su IG, che ha curato un sistema grazie al quale, con pochi accorgimenti, si potranno eliminare ben 5000 calorie dal nostro menu giornaliero senza rinunciare ai cibi che consumiamo abitualmente.


Impossibile? No, semplice matematica e qualche accorgimento. La grammatura degli alimenti è il primo step: non rinunciate alla nutella a colazione, ma, invece di spalmarne una dose abbondante (che corrisponde a 40 gr.), sarà sufficiente impiegarne solo 15 gr. Lo stesso vale per il burro di arachidi e la marmellata, mentre per le creme al formaggio lo chef consiglia di acquistare quelle con basso contenuto di grasso. Cosa che vale anche per lo yogurt greco, il formaggio e -udite udite- persino il gelato. Non è necessario che vi rinunciate di colpo solo perchè avete l'assillo o l'esigenza di perdere peso, basterà comprare un gelato a ridotto contenuto calorico. Mentre questo stesso principio si applica alle bevande gassate e ricche di zuccheri, da sostituire con quelle a zero apporto ma anche con le acque aromatizzate con ampia scelta tra la frutta, per il caffè non vale lo stesso discorso. Bisognerà pur rinunciare a qualcosa, quindi lo chef consiglia di evitare il consumo di una moka al giorno e di mantenere questa abitudine limitandosi a due volte la settimana. Si può sempre sostituire la moka con un cappuccino o con un caffè americano, e, alternando, coprirete la vostra dieta settimanale abbattendo la dieta di ben 644 calorie.


Se trovate difficile rinunciare alla pasta, al riso e ai noodles, potrete anche qui ridurre le quantità (da 125 gr. a 75), mentre per la carne dovete impegnarvi un pò di più. E' preferibile limitare l'apporto di carne rossa (macinato di bovino, suino, etc) a favore di quella bianca (pollo, tacchino) per la quale dovrete rinunciare alla cottura con la pelle, poichè è quella che scarica più grassi. Il pesce non dovrebbe mai mancare in una dieta equilibrata, ma è meglio consumare il merluzzo piuttosto che il salmone.


Infine, le dolenti note: il cibo da asporto. Tomlinson non vi chiede di abbandonare il vostro pizzaiolo preferito al suo destino, ma dovete imparare a giostrare il vostro apporto calorico. Non rinunciate ad una serata pizza e film sul divano di casa, da soli o in compagnia dei vostri amici. Semplicemente, riducete l'apporto calorico il giorno successivo per compensare lo strappo alla regola, di modo da riportare il tutto in equilibrio per l'obiettivo che vi siete prefissati.


Senza stress, e magari -con 5000 calorie in meno- la vostra bilancia rivelerà che avete perso circa un chilo in una settimana.


108 views0 comments