Elisabetta II: India e Sudafrica chiedono la restituzione di celebri pietre



Elisabetta II è deceduta da poco, eppure già cominciano i primi problemi per il Regno Unito. India e Sudafrica pretendono che il Paese restituisca loro due tra le pietre preziose più importanti del Tesoro della Corona. Le gemme in questione sono Koh I Noor (Montagna di Luce) e Great Star of Africa. La richiesta era stata avanzata da anni, ma ora che la Regina è morta si sono fatte insistenti.


È l'India che rivuole il diamante Koh i Noor, ora incastonato in una tiara dei Gioielli della Corona, mentre il Sudafrica rivuole la Great Star of Africa, noto come Diamante Cullinan, posto sullo scettro reale. L'accusa che i due Paesi muovono nei confronti del Regno Unito è che le pietre sono state rubate durante il periodo coloniale.



Koh i Noor, diamante da 105 carati, fa parte dei Gioielli della Corona dal 1849, dopo la conquista del Punjab sotto il Regno della Regina Vittoria. Alcuni dicono che la gemma sia stata estratta dalla miniera di Kollur, altri che il suo ritrovamento risale al '300 in un fiume. L'ex Primo Ministro David Cameron aveva negato la restituzione nel 2013.



La Great Star of Africa, invece, è un diamante da 3106 carati, il più grande mai trovato. Questo è incastonatl nello Scettro Reale. La pietra è stata trovata nella miniera di Thomas Cullinan, nell'omonima località in Sudafrica, nel 1905. Nel 1907 è stata donata a Edoardo VII per i suoi 66 anni, il quale aveva deciso di farla tagliare in 9 pietre principali e 96 diamanti più piccoli.


I malumori non si sono fatti attendere, vista la richiesta reiterata poche ore dopo la morte della Regina Elisabetta II. Se da una parte c'è una strenua difesa da parte dei Britannici, dall'altra c'è l'opinione pubblica nelle ex colonie Britanniche, che è sempre più convinta di aver subito un torto con questa presunta appropriazione arbitraria di due tesori simili.


ENGLISH VERSION


ELIZABETH II: INDIA AND SOUTH AFRICA DEMAND THE RETURN OF FAMOUS STONES


Elizabeth II has recently died, but the first problems for the United Kingdom are already begun. India and South Africa demand that the Country returns to them two of the most important precious stones of the Crown Treasury. The gems in question are Koh I Noor (Mountain of Light) and Great Star of Africa. The request had been made for years, but now that the Queen is dead, they have become insistent.


It is India that wants back the Koh i Noor diamond, now set in a tiara of the Crown Jewels, while South Africa wants back the Great Star of Africa, known as the Cullinan Diamond, placed on the royal sceptre. The accusation that the two Countries make against the United Kingdom is that the stones were stolen during the colonial period.


Koh i Noor, a 106 carat diamond, has been part of the Crown Jewels since 1849, after the conquest of Punjab under the Reign of Queen Victoria. Some say that the gem was extracted from the Kollur mine, others that its discovery dates back to the 1300s in a river. Former Prime Minister David Cameron had denied restitution in 2013.


The Great Star of Africa, on the other hand, is a 3.106 carat diamond, the largest ever found. This is embedded in the Royal Sceptre. The stone was found in Thomas Cullinan’s mine in Cullinan, South Africa, in 1905. In 1907 it was donated to Edward VII for his 66th birthday, who had decided to have it cut into 9 main stones and 96 smaller diamonds.


The discontent came rapidly, given the request reiterated a few hours after the death of Queen Elizabeth II. If on the one hand there is a strenuous defense by the British, on the other there is public opinion in the former British colonies, which is increasingly convinced that it has been wronged with this alleged arbitrary appropriation of two similar treasures.


 


77 views0 comments