Esharelife: “Le relazioni economiche del Regno Unito e dell’Italia dopo la Brexit”


Una recente ricerca condotta da Think Tank Esharelife, sotto la supervisione del dott. Maurizio Bragagni, intitolata “Le relazioni economiche del Regno Unito e dell'Italia dopo la Brexit” ha rilevato che la Brexit non ha intaccato gran parte delle relazioni economiche tra Regno Unito e Italia, tuttavia la pandemia causata dal Covid -19 avrebbe portato nel 2020 i volumi degli scambi tra i due Paesi a un punto storicamente basso.


Gli ultimi dati macroeconomici mostrano che entrambi i Paesi sono sulla strada di una rapida ripresa e la crescita economica è del 5% per l'Italia e leggermente superiore per il Regno Unito, al 5,5%. Anche il commercio tra i due Paesi è in ripresa e per il 2021 l'Italia è il 9° partner commerciale del Regno Unito, raggiungendo quasi lo stesso rango che aveva l'Italia nel 2019.

Maurizio Bragagni
Maurizio Bragagni

Nell'aprile 2021, l'aumento delle esportazioni anno per anno del Regno Unito verso l'Italia è stato spiegato principalmente da un aumento delle esportazioni di prodotti automobilistici (86,4 milioni di sterline o 1,42k%), sangue, antisieri, vaccini, tossine e colture (47,9 sterline M o 2,69k%) e turbine a gas (£ 44,8 milioni o 563%).


Nell'aprile 2021, l'aumento delle importazioni anno per anno del Regno Unito dall'Italia è stato spiegato principalmente da un aumento delle importazioni di prodotti di ricambi per veicoli (41 milioni di sterline o 328%), automobili (39,8 milioni di sterline o 2,67k%) e delivery Trucks (30 milioni di sterline o 1,04k%).

La Brexit ha causato un'interruzione del mercato europeo e negoziare accordi tra il Regno Unito e i Paesi dell'UE non è stato facile. Tuttavia, poiché la “vera Brexit” è entrata in vigore il 1° gennaio 2021, nel momento in cui la pandemia di Covid-19 già da un anno intero stava interrompendo profondamente le catene di approvvigionamento globali e provocando la recessione delle economie mondiali, è difficile valutare quale è stato l'impatto della Brexit nelle attuali relazioni economiche tra Italia e Regno Unito.


Probabilmente, l'Italia ha mostrato un livello sufficiente di prontezza e gli ultimi dati sui volumi degli scambi tra i due Paesi dimostrano chiaramente che le sue relazioni economiche con il Regno Unito non sembrano essere fortemente influenzate dalla Brexit.


Al contrario, lo scoppio del coronavirus nel 2019 (COVID-19) ha avuto un impatto significativo sulla situazione economica di entrambi i Paesi. I lockdown e l'incertezza pesano sull'attività, sebbene il sostegno del governo abbia mitigato gli effetti su imprese e famiglie.


La ricerca conclude che in un'era post-Brexit, poiché l'Italia ha espresso chiaramente il proprio interesse a rafforzare ulteriormente la cooperazione bilaterale con il Regno Unito nel settore della difesa, si prevede che il commercio tra i due Paesi in questo settore riceverà un impulso significativo.


La ricerca è disponibile sul sito di Esharelife.

147 views0 comments