Essere italiani nel Regno Unito: non solo calcio nel cuore


In occasione della finale degli Europei di calcio 2020, vinti dall’Italia, molti sono stati i pensieri espressi dalla nostra comunità residente nel Regno Unito.


Una riflessione molto profonda è stata pubblicata da Alessandro Gaglione sul suo blog.


Care e Cari Connazionali in UK,

Le partite della Nazionale, da sempre, sono fonte di aggregazione per noi italiani all’estero.


In questo caso, peró, noi italiani in UK ed - in particolare - a Londra, abbiamo vissuto le partite della Nazionale ad Euro 2020 in maniera diversa, in quanto ben tre di esse si sono disputate a Londra!


Mi occupo di emigrazione e di Comunità Italiana da molti anni e sentire l’inno nazionale italiano cantato praticamente da tutto lo stadio di Wembley (in occasione della partita contro l’Austria), mi ha dato l’ennesima conferma di quanto sia grande, non solo numericamente, la nostra Comunità.


Ora, passata l’euforia per la vittoria, mi auguro con tutto il cuore che la passione per l’Italia, non solo calcistica, resti alta e che si dimostri lo stesso interesse quando parleremo, ad es., di corsi di italiano per bambini, di assistenza agli anziani italiani emigrati oppure di eventi e progetti riguardanti la nostra Comunità.


Auspico che lo spirito di appartenenza alla nostra Comunità, egregiamente dimostrato in questi giorni, si riappropri dei valori tipici dell’associazionismo e dell’assistenzialismo, che hanno da sempre caratterizzato la nostra emigrazione.


Solo così, a mio avviso, la vittoria della nostra Nazionale avra’ raggiunto l’ulteriore scopo di rendere la nostra Comunita’ ancora piu’ unita.


Un caro saluto a tutti.

Alessandro Gaglione

299 views0 comments