Expert Medicals: avviate le indagini sui disservizi


L'azienda più economica nell'elenco del giorno 2 e del giorno 8 del governo è stata rimossa e la CMA (Autorità per la concorrenza e i mercati) ha annunciato un'indagine sui suoi servizi. Expert Medicals vende i kit di test per i viaggiatori a sole £ 28, comprese spese di spedizione e imballaggio, che è molto più economico del prossimo fornitore più economico nell'elenco a £ 40. Expert Medicals ha ricevuto un numero enorme di reclami per test e risultati non arrivati ​​in tempo. Fino a mercoledì 1 settembre l'elenco ufficiale dei fornitori del governo indicava ancora che Expert Medicals lavorava con i laboratori accreditati Oncologica e Nonacus, oltre a utilizzare il proprio laboratorio. Tuttavia, l'elenco è stato modificato per dire che il suo laboratorio era "LY". È stata fatta una verifica e nessun laboratorio di questo tipo è approvato per i test del secondo giorno nel Regno Unito. Per questo motivo Expert Medicals è stato rimosso dall'elenco del governo.


Expert Medicals è tuttavia ancora in grado di vendere test nonostante non sia più nell'elenco e i test acquistati in precedenza sono ancora validi per i viaggi. Le cliniche riportate su gov.uk hanno "dimostrato la conformità agli standard minimi applicabili", ma non è un requisito legale.

Non è chiaro quale laboratorio stia utilizzando Expert Medicals e non ci sono informazioni sul suo sito web.


Su diversi gruppi Facebook e su altri social media in molti si sono lamentati del mancato arrivo dei test. Una persona ha raccontato di aver ricevuto solo uno dei quattro test che avevano ordinato.


La CMA (Autorità per la concorrenza e i mercati) ha annunciato di aver avviato un'indagine su Expert Medicals, oltre ad aver contattato altri 19 fornitori in merito a prezzi fuorvianti. La CMA ha già scritto una lettera aperta ai fornitori di test Covid avvertendo che alcuni potrebbero non essere conformi alla legge sulla protezione dei consumatori. Ha evidenziato problemi con la pubblicità "esca" e "la mancata divulgazione di importanti avvertimenti in anticipo, in particolare in relazione ai test PCR più economici, ad esempio non riuscendo a chiarire che i consumatori devono frequentare un luogo specifico in un momento specifico".


Tutte le aziende di test nell'elenco ufficiale del governo devono autodichiarare di soddisfare gli standard richiesti. Anche i laboratori e le aziende che effettuano test presso le cliniche devono passare attraverso un processo di accreditamento in tre fasi con UKAS, il servizio di accreditamento del Regno Unito. Tuttavia, le aziende che fungono da intermediarie, inviando i test ai clienti e poi restituendoli ai laboratori, non devono essere ispezionate o approvate dal governo. Un'azienda nella lista del governo ha dichiarato di essere preoccupata da tale regola, in quanto significherebbe "che molti fornitori sono essenzialmente non regolamentati o accreditati".

206 views0 comments