Freedom Day, conferenza Boris Johnson: ''Per favore, siate cauti''



Il Premier Boris Johnson ha tenuto oggi alle 17 una Conferenza Stampa dal suo isolamento. L'evento è stato trasmesso live dalla sua abitazione di Buckinghamshire Mansion dopo le numerose polemiche emerse dalla non volontà di Johnson e di altri Ministri di isolarsi, una non volontà che andava contro gli obblighi di legge e i 530.000 britannici tracciati dalla NHS Covid App solo la scorsa settimana, obbligati a casa per essere entrati a contatto con persone positive al Covid-19.

E proprio questa sera ha parlato della prudenza che i Cittadini dovranno mantenere, visti i casi sempre più crescenti e dell'importanza del seguire l'isolamento in caso di necessità. Insomma un Freedom Day scattato già allo scoccare della mezzanotte, che però invita alla prudenza estrema.

Già in un video, postato su Twitter, il Primo Ministro ha chiesto cautela a tutta la Popolazione affermando: "Per favore, per favore, per favore siamo cauti. [...] Andiamo avanti al prossimo step con tutta la prudenza e il rispetto per le altre persone e per i rischi che la malattia continua ad avere". Ha poi aggiunto che "la ragione (di queste raccomandazioni) è che stiamo entrando nello Step 4 e stiamo aprendo tutto ed è giusto.[...] Se non lo facciamo ora saremo esposti nei mesi autunnali e invernali quando il virus ha il vantaggio del freddo."

Durante la Conferenza Stampa si è parlato anche della decisione di escludere una proroga dell'isolamento obbligatorio oltre il 16 Agosto per chi ha ricevuto entrambe le dosi di vaccino. Decisione ormai presa nonostante le perplessità dell'unità nazionale di crisi.

Johnson ha posto l'attenzione anche su una fetta molto importante di giovani che ancora non risulta vaccinata e ha sottolineato come sia importante che i giovani adulti debbano essere sensibilizzati a farlo per perseguire gli obiettivi della campagna vaccinale e l'immunità.

Tra le cose rimarcate c'è però l'intenzione del Governo di riservarsi in ogni momento della possibilità di chiedere una certificazione all'entrata dei locali, in particolare dei club e delle discoteche, idea che comunque al momento non sembra essere in programma.

Sir Patrick Vallance e Jonathan Van Tam, facendo eco al Primo Ministro, hanno affermato con forza come i vaccini abbiano fatto un ottimo lavoro abbattendo il rischio di sviluppare gravi sintomi o di ospedalizzazione, permettendo all'NHS di non essere sotto stress come nel periodo di Gennaio-Febbraio, e che proprio per questo, per procedere nel giusto senso, bisogna comunque prestare attenzione ed essere coscienziosi in queste settimane.

La Conferenza Stampa di oggi è stata la prima che si è tenuta al di fuori di Downing Street: Johnson essendo in isolamento si è trovato in una stanza a parte rispetto Johnathan Van Tam e Patrick Vallance. Il Primo Ministro parteciperà virtualmente anche alla riunione di Gabinetto prevista per domani, come gli altri membri sottoposti ad isolamento.

377 views0 comments