Green Pass europeo: valido in tutta l'UE dal 1° Luglio. Draghi firma il DPCM


Mario Draghi ha firmato il Dpcm in cui vengono definite le modalità del rilascio del Green Pass europeo in Italia.

Il pass sarà valido in tutti i Paesi dell'Unione Europea a partire dal primo luglio e faciliterà la partecipazione ad eventi pubblici, l'accesso alle strutture sanitarie assistenziali e gli spostamenti all'interno del territorio nazionale.

Per chi non dovesse essere in grado di usufruire della versione digitale, potrà richiederlo in versione cartacea al proprio medico, pediatra o in farmacia, utilizzando la propria tessera sanitaria.


Il sito https://www.dgc.gov.it/web/, già operativo, entro il 28 giugno saranno disponibili i certificati relativi alle vaccinazioni effettuate entro il 17 giugno, dopodiché la piattaforma nazionale sarà progressivamente allineata con le nuove vaccinazioni.

La certificazione in formato digitale sarà disponibile per la visualizzazione e la stampa su smartphone, pc o tablet.


Per maggiori informazioni, è possibile contattare il numero verde della app "Immuni" 800 912491, tutti i giorni dalle 8 alle 20.


Il ministero della Salute ha aggiunto: "Il Green Pass contiene un QR Code che ne verifica autenticità e validità, che a tutela dei dati personali andrà mostrato soltanto al personale preposto per legge ai controlli".


Sul sito dedicato viene precisato che: "I dati delle somministrazioni vengono trasmessi quotidianamente, si stima quindi un'attesa massima di un paio di giorni per generare la certificazione. Nei casi di prima o unica dose, secondo il tipo di vaccino, l'emissione avverrà dopo 15 giorni".

Per quanto riguarda l'esito negativo di un test, "la trasmissione dei dati richiede poche ore, la generazione della certificazione avverrà nella giornata", mentre per la guarigione da Covid, "la trasmissione dei dati richiede poche ore, la generazione della certificazione avverrà al massimo nella giornata successiva".

558 views0 comments