Green Pass: ok definitivo dal parlamento europeo


Entrerà in vigore dal primo luglio, sarà valido da 6 a 9 mesi, e vieterà quarantena e tamponi se non strettamente necessari. Sarà valido in tutta Europa, ma si attende il riconoscimento da parte del Regno Unito che per ora rimane ermetico.


Il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva il cosiddetto Green pass con 546 voti a favore. Il testo dovrà ora essere formalmente adottato dal Consiglio e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, per l'entrata in vigore e l'applicazione immediata dal primo luglio.

Il certificato sarà rilasciato gratuitamente dalle autorità nazionali e sarà disponibile in formato digitale o cartaceo con un codice QR. Tre sono i certificati che potranno essere rilasciati in base alle esigenze:

  • Per chi ha concluso il ciclo vaccinale con durata fino a 9 mesi

  • Per chi ha effettuato un tampone negativo

  • Per chi è guarito dall'infezione con durata fino a 6 mesi

Il certificato verrà riconosciuto in tutta l'Unione Europea e sarà prodotto in modo da prevenire frodi e falsificazioni. Il sistema si applicherà dal primo luglio 2021 e resterà in vigore per 12 mesi. Il certificato non costituirà una condizione preliminare per la libera circolazione e non sarà considerato un documento di viaggio.

Durante i negoziati tra le istituzioni, gli eurodeputati hanno ottenuto un accordo che stipula che gli Stati dell'Unione non potranno imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di certificati - come quarantena, autoisolamento o test - "a meno che non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica". I Paesi dell'Ue sono incoraggiati a garantire che i test abbiano prezzi abbordabili e siano ampiamente disponibili.

148 views0 comments