I Corvi della Torre


La Torre di Londra è una delle costruzioni più caratteristiche della Città. La fortezza nel corso dei secoli è stata utilizzata in vari modi, anche come prigione, e non a caso la sua mole incute ancora oggi un certo timore reverenziale.


Una delle cose più curiose da sapere sulla Torre è che è dimora di una colonia di corvi imperiali che volano attorno, quasi a ricordare lo scorrere inesorabile del tempo. Tuttavia la visione macabra si fa buon auspicio, perchè i corvi rappresentano agli occhi dei più la stabilità.


Sembra che i corvi facciano la loro comparsa in pianta stabile nel periodo della Restaurazione Inglese, ma la prima menzione dei corvi, in qualche modo, si trova in un racconto del XIII secolo, che narra della decapitazione del dio celtico Brân il Benedetto, la cui testa venne poi seppellita sotto la White Hill, punto in cui sorge la fortezza. Brân infatti significherebbe "corvo" e finchè la sua testa, o i corvi, restano alla Torre la Gran Bretagna non può essere invasa o soggiogata.


I corvi della Torre vivono in cattività e sono costantemente accuditi da un guardiano. Sono a tutti gli effetti al Servizio della Corona e possono essere congedati in caso di cattiva condotta. Negli anni si sono verificati vari incidenti che hanno allontanato alcuni esemplari dalla Torre. Uno di questi incidenti, avvenuto negli anni '80, fa riferimento a un corvo che ha distrutto delle antenne televisive ed è stato esiliato in Galles presso una nuova struttura.



62 views0 comments

Recent Posts

See All