top of page

Inigo Lambertini: primo Ambasciatore d’Italia a presentare le credenziali a S.M. Re Carlo III


Sua Eccellenza Inigo Lambertini presenta oggi le lettere credenziali a Sua Maestà Re Carlo IIIpresso Buckingham Palace, atto con il quale viene ufficialmente riconosciuta a tutti gli effetti dal governo di Sua Maestà la piena funzione di Ambasciatore d’Italia presso la Corte di San Giacomo.


L’occasione evoca delle curiosità storiche, essendo l’Ambasciatore Lambertini il primo Ambasciatore d’Italia, dopo circa 70 anni, a presentare le lettere credenziali ad un Re d’Inghilterra, anziché alla Regina. Un’altra coincidenza riguarda il nome dell’attuale Re, con un nesso particolare con Napoli, luogo di origine dell’Ambasciatore, dove un illustre Re Carlo ha governato dal 1734 al 1759: si può dire che l’Ambasciatore Lambertini è il primo napoletano a ritrovare un Re Carlo dopo tre secoli. 


Inigo Lambertini, classe 1959, laureato in Giurisprudenza cum laude presso l’Università Federico II, entra in carriera diplomatica nel 1987, con specializzazione economico-commerciale, e dal 1987 al 1991 è assegnato alla Direzione Generale per gli Affari Economici del Ministero degli Affari Esteri. Ricopre quindi incarichi in numerose sedi in tre continenti, fra cui: l’Ambasciata d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo dal 1991 al 1993; dal 1993 al 1997 in Brasile, dove è Capo dell’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata a Brasilia; a Bruxelles dal 1997 al 1999, dove è Consigliere alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’UE. Dal 2001 al 2005 è all’Ambasciata d’Italia a Washington come Consigliere per gli affari interni e successivamente Primo Consigliere. Dal 2005 al 2009 è Vice Rappresentante Permanente d’Italia presso l’OCSE a Parigi.


Nel 2009 rientra a Roma e fino al 2010 è Capo dell’Unità per il Sistema Paese e le Autonomie Territoriali della Segreteria Generale del MAECI, mentre dal 2010 al 2014 ricopre la funzione di Vice Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese e Direttore Centrale per l’internazionalizzazione del sistema Paese e le autonomie territoriali.

Nel 2014 ritorna negli Stati Uniti come Vice Rappresentante Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite, con titolo e rango di Ambasciatore. Nel 2017 è Vice Capo Delegazione Italiana al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, mentre nel novembre 2017 co-presiede il Consiglio di Sicurezza.


L’ultimo ruolo ricoperto a Roma prima della nomina a Londra è quello di Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica, da luglio 2018 fino a inizio ottobre 2022.

L’Ambasciatore Lambertini è Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.


Sposato, con due figli che vivono a Londra, tra le passioni dell’Ambasciatore spiccano l’opera, la storia e il calcio.

 

31 views0 comments
bottom of page