Italia: ipotesi blocco dei viaggi dal Regno Unito causa variante Delta

Updated: Jul 17


L’ho detto al ministro. Londra ha fatto entrare la variante Delta in Europa”. Questo quanto affermato da Walter Ricciardi, consigliere del ministro della salute Roberto Speranza.


Ricciardi ha infatti dichiarato che per bloccare l’ulteriore diffusione del Covid-19, in particolare della variante Delta, è necessario bloccare i voli provenienti dal Regno Unito diretti in Italia.


In merito alla decisione del governo britannico di rimuovere le restrizioni imposte contro il virus a partire da lunedì 19 luglio, ha commentato: ”Il virus è insidiosissimo, ingannatore: lunedì ci sono 10 casi e sabato ce ne sono 1000. La Gran Bretagna in maniera scriteriata sta spalancando le porte al virus, in una settimana i casi sono triplicati. Da 50.000 passeranno a 100.000, 150.000. Domani alcuni scienziati chiederanno al governo britannico di tornare indietro”.


Il consigliere ha inoltre affermato: “Da Londra e dalla Gran Bretagna la gente si sposta. Bloccare i voli? Senza se e senza ma. L’ho consigliato al ministro Speranza, che è molto attento. La Gran Bretagna è completamente fuori controllo, alcuni Paesi stanno riflettendo. Bisogna prendere misure interne, ma la circolazione tra Paesi va limitata. Arrivano ogni giorno voli da Londra, è un Paese che va bloccato. La Gran Bretagna ha fatto entrare la variante indiana in Europa, ha tenuto aperti i voli con l’India per due settimane”.

Ricciardi ha inoltre commentato l’efficacia del vaccino contro la variante Delta, affermando: ”La variante Delta ha compromesso un po’ la protezione contro l’infezione. In questo momento i vaccini proteggono al 75% dall’infezione, ma proteggono dalla malattia grave. Se facciamo circolare il virus, si stanno preparando varianti che possono essere più rischiose. La pandemia durerà ancora mesi, se non anni. Se non diamo vaccini all’Africa, la pandemia durerà fino al 2024. Questa fase durerà un altro anno in Italia e altri 3 anni nel mondo. Non sradicheremo questo virus ma dobbiamo ridurlo ai minimi termini. Non è il momento di circolare per il mondo, soprattutto fuori dall’Unione Europea si corre il rischio di rimanere bloccati”.


Per quanto riguarda la possibilità di un nuovo lockdown in Italia, ha dichiarato: "Credo che non succederà più, grazie ai vaccini”.


IL CASO BULGARIA


Dopo che il Regno Unito aveva aggiunto la Bulgaria sulla lista verde, lo stato dell'est, ha vietato l'ingresso dei voli dalla Gran Bretagna. Il Paese ha annunciato che il Regno Unito sarebbe stato aggiunto alla sua lista della "zona rossa", insieme a Cipro, Spagna, Fiji e Kuwait.

Il ministro della salute bulgaro Stoicho Katsarov ha emesso l'ordine venerdì, le modifiche entreranno in vigore il 19 luglio, la stessa data in cui la Bulgaria si unisce ufficialmente alla lista verde del Regno Unito. Le persone provenienti dai paesi della zona rossa non sono ammesse in Bulgaria salvo una manciata di esenzioni, come i professionisti medici e i lavoratori stagionali.

3,133 views0 comments