Johnson: “Natale migliore rispetto al precedente. Grazie a chi si vaccina e prende precauzioni"


Boris Johnson si è rivolto alla Nazione per gli auguri di buon Natale, invocando l'insegnamento di Gesù Cristo per sollecitare il pubblico a vaccinarsi e sottoporsi alla terza dose contro il Covid 19 per proteggere non solo sè stessi ma anche gli altri, affermando inoltre che questo Natale sarà "significativamente migliore" rispetto a quello dell'anno scorso.


In una dichiarazione video girata davanti a un albero di Natale a Downing Street, il primo ministro ha celebrato i cittadini che “si sono vaccinati non solo per sè stessi, per noi stessi, ma per amici e familiari e tutti quelli che incontriamo”.


Questo, dopo tutto, è l'insegnamento di Gesù Cristo, la cui nascita è al centro di questa enorme festa, cioè che dovremmo amare il nostro prossimo come amiamo noi stessi”, ha affermato.


Il primo ministro ha affermato di non poter dire che la pandemia sia finita, ma ha sottolineato che molte persone hanno potuto festeggiare con più familiari quest'anno rispetto allo scorso: “Se quest'anno hai bisogno di un tacchino più grande e ci sono più germogli da sbucciare e più piatti da preparare, allora va tutto bene, perché questi rituali sono così importanti. E spero che le persone si godranno questo Natale quest'anno ancora più intensamente a causa di ciò che abbiamo dovuto perdere l'anno scorso”.


Ha rivolto inoltre un ringraziamento ai dipendenti dell’NHS che stanno lavorando duramente per fronteggiare la pandemia.


Non è mancato un pensiero ai famigliari delle vittime provocate dal Covid ed un ringraziamento per coloro che trascorreranno responsabilmente le feste in autoisolamento per evitare il diffondersi della nuova variante.



111 views0 comments