Londra, Carlo III: parte del personale di Clarence House a rischio licenziamento



Durante la commemorazione per la Regina Elisabetta II a Edimburgo, a Clarence House, residenza ufficiale di Carlo e Camilla, è stata data notizia di possibili licenziamenti tra i membri dello staff. Questo sarebbe avvenuto secondo "The Guardian".


Lo staff di Clarence House conta 101 persone tra cui 31 nella segreteria privata, 31 nella tesoreria, 12 nell'ufficio stampa, 4 cuochi, 3 valletti e 2 maggiordomi. Proprio a loro è stato spiegato che a causa del cambio di ruolo del datore di lavoro, diventato Re Carlo III, è necessario trovare nuove soluzioni al personale. A rischiare di più sarebbero i segretari particolari, il personale domestico, i dipendenti dell'ufficio finanziario e del team responsabile per la comunicazione.


Purtroppo la situazione pare sia obbligata, perché nonostante Carlo III e la Regina Consorte Camilla rimarranno probabilmente a Clarence House, gli uffici della Monarchia sono collocati nella sede ufficiale di Buckingham Palace. Così sembra che una parte dello staff seguirà Carlo e Camilla, un'altra parte verrà ricollocata presso altri membri della Famiglia Reale e un'altra parte riceverà una liquidazione e aiutata a trovare nuova occupazione.


Una fonte interna allo staff ha riferito che nel ricevere la lettera tutti si sono sentiti profondamente offesi, visto l'alacre lavoro svolto per anni per la coppia.


ENGLISH VERSION


LONDON, CHARLES III: PART OF CLARENCE HOUSE STAFF AT RISK OF REDUNDANCY


During the commemoration for Queen Elizabeth II in Edinburgh, at Clarence House, the official residence of Charles and Camilla, news was given of possible dismissals among staff members. This would have happened according to "The Guardian".


The staff of Clarence House counts 101 people including 31 in the private secretariat, 31 in the treasury, 12 in the press office, 4 cooks, 3 valets and 2 butlers. It has been explained to them that because of the change of role of the employer, now King Charles III, it is necessary to find new solutions to the staff. The particular secretaries, the domestic staff, the employees of the financial department and the communication team would be at greater risk.


Unfortunately, the situation seems to be forced, because although Charles III and Queen Consort Camilla will probably remain at Clarence House, the offices of the Monarchy are located in the official headquarters of Buckingham Palace. So it seems that a part of the staff will follow Carlo and Camilla, another part will be relocated to other members of the Royal Family and another part will receive a settlement and helped to find new employment.


A source inside the staff reported that in receiving the letter all felt deeply offended, given the hard work done for the couple for years.


 


32 views0 comments