Musica, Abba: nuovo album e show tutto tecnologico


Se li avete amati quando eravate solo dei teenagers, se li avete ascoltati dopo che il gruppo si era sciolto, se avete sentito la mancanza di "Dancing Queen" o di "Fernando", potete smettere di soffrire: gli Abba tornano a fare musica insieme!


Dopo trentanove anni il quartetto svedese dà vita ad una reunion che, a partire dai primi di settembre, sfornerà nuova musica e stupefacenti iniziative.


Varcata in piena forma la soglia dei 70 anni, Björn Ulvaeus, Benny Andersson, Agnetha Fältskog e Anni-Frid Lyngstad ci regalano un nuovo album in uscita venerdì 3 settembre che segnerà il loro sensazionale ritorno al mondo delle sette note. La loro separazione avvenne per motivi personali solo apparentemente, in realtà dietro ai conflitti delle due coppie c'era il Tempo che avanzava, una nuova musica che stava spodestando uno dei gruppi pop più famosi degli anni '70, con all'attivo più di 500 milioni di dischi venduti e una vittoria nel 1974 all'Eurovision Song Contest con il brano "Waterloo".


Con il nuovo disco di prossima uscita, arrivano anche gli Abba-tars.


Nell'ambito delle numerose iniziative di questo nuovo corso degli Abba, segnaliamo anche il documentario Abba Voyage, incentrato sulla decisione di tornare a fare musica insieme e sul varo di un nuovo spettacolo, basato sui loro ologrammi (in versione assolutamente d'epoca) che si esibiranno nello show canoro in un teatro appositamente costruito nell' East End di Londra, la cui data di apertura sarebbe fissata per maggio 2022 e alla cui inaugurazione gli Abba non potranno mancare. I tempi sembreranno molto lunghi ai loro fans; in realtà il progetto è in essere fin dal 2019, ma la Pandemia ha bloccato tutto il meccanismo. Gli Abba, però, hanno impiegato questo tempo sospeso a causa del Corona Virus per iniziare nuove collaborazioni, tra cui quella con Simon Fuller, l' idolo pop.

E mentre gli Abba-tars porteranno le lancette indietro, gli Abba fanno musica nuova per guardare al futuro.


10 views0 comments