REGNO UNITO: CONVERTIRE LA PATENTE BRITANNICA IN ITALIANA


I titolari di una patente extracomunitaria, e quindi anche britannica, possono guidare in Italia con il documento d’origine soltanto per brevi periodi o, in caso di trasferimento, fino a un anno dall’acquisizione della residenza in Italia. Trascorso questo lasso di tempo, per continuare a condurre veicoli sul territorio italiano devono necessariamente convertire la patente.


La conversione di una patente extracomunitaria in italiana è possibile solo con Paesi che hanno sottoscritto accordi bilaterali. Al momento non risulta ancora nessun accordo tra Roma e Londra, senza il quale i soggetti interessati non potranno automaticamente convertire la propria patente in quella italiana, ma dovranno conseguirne una nuova rifacendo gli esami da zero.

Il Ministero dell’Interno, con la circolare prot. n. 300/A/3855/21/111/84/2/7 del 23 aprile 2021, ha comunque precisato che:


– se è vero che dal 1° gennaio 2021 le patenti di guida britanniche hanno acquisito lo status di extracomunitarie e devono pertanto soggiacere agli obblighi del citato art. 135 CdS, tuttavia fino al 31 dicembre 2020 erano da considerarsi a tutti gli effetti rilasciate da un Paese dell’Unione Europea. Ciò significa, dato che la norma del codice stradale non può avere efficacia retroattiva (anche per non pregiudicare diritti già riconosciuti), che il termine di 1 anno entro cui i titolari di patente UK che abbiano acquisito la residenza in Italia devono chiedere il rilascio della patente italiana per continuare a guidare in Italia, deve decorrere non dalla data di acquisizione della residenza ma dal 1° gennaio 2021.


– allo stesso tempo le patenti di guida britanniche derivanti a loro volta da conversione di patente di guida italiana si devono considerare convertibili. Significa che se un cittadino italiano si è trasferito tempo addietro nel Regno Unito convertendo la sua patente italiana in britannica, se torna a vivere in Italia può liberamente ottenere la riconversione della patente da britannica a italiana.


Se la tua patente originariamente era italiana, convertita poi nel Regno Unito in britannica, qualora decidessi di tornare in Italia sarai libero di riconvertirla ancora. Ti consigliamo ovviamente di rivolgerti a una scuola guida in Italia per capirne le tempistiche.

101 views0 comments

Recent Posts

See All