Regno Unito, Costo della Vita: gli scenari possibili per questo inverno



Il costo della vita nel Regno Unito sta aumentando sempre di più. Gli scenari che sono stati previsti non sono positivi e si rischiano grossi problemi per le Famiglie Britanniche. A pesare e preoccupare sono perlopiù le problematiche legate al fabbisogno energetico.


Le famiglie devono già £ 1,3 miliardi ai fornitori di energia. Ma le bollette sono destinate a salire di oltre l'80%. Secondo gli analisti di Uswitch, il debito è già tre volte superiore a quello di un anno fa. Sei milioni di case in tutto il Regno Unito devono una media di £206 al loro fornitore di energia, ma nel mese di aprile, lo stesso debito medio era £188.


Il fornitore Ofgem dovrebbe aumentare il limite di prezzo delle bollette energetiche a 3.582 sterline all'anno per una famiglia media in Gran Bretagna, gli analisti di Cornwall Insight hanno previsto ulteriori aumenti, a 4.266 sterline a gennaio e poi 4.427 sterline dall'inizio di aprile.


Il Segretario del Tesoro Simon Clarke ha detto che il Governo sta lavorando su un piano sul costo della vita che il prossimo Primo Ministro dovrebbe prendere in considerazione. Secondo Clarke è "assolutamente giusto considerare queste opzioni quando il nuovo Primo Ministro avrà assunto l'incarico, piuttosto che annunciare nuove politiche senza costi, sulla base delle pressioni che la gente potrebbe affrontare, durante un'elezione di leadership". Probabilmente nessun aiuto sarà annunciato almeno fino al 5 settembre, quando il nuovo Premier sarà in carica.


Lo scenario potrebbe costringere la Gran Bretagna ad affrontare dei blackout questo inverno secondo un piano di crisi del Governo. La notizia è stata riportata da Bloomberg. Questo è lo scenario peggiore se il freddo coinciderà con la carenza di carburante. Quindi Downing Street prenderà misure di emergenza per conservare il gas per quattro giorni a gennaio. Il governo ha detto che è preparato per ogni eventualità.


Nel frattempo oltre 90.000 persone si sono impegnate a non pagare le bollette energetiche nel Regno Unito. Il movimento chiede una riduzione a un livello accessibile di costi e vuole fare pressione sulle aziende energetiche. La campagna vuole annullare i loro addebiti diretti il 1 º ottobre, se dovessero essere ignorati. Il movimento dice "anche se una frazione di quelli di noi che pagano con l'addebito diretto ferma i pagamenti, sarà sufficiente per mettere le aziende energetiche in guai seri, e lo sanno".


ENGLISH VERSION


UK, COST OF LIVING: THE POSSIBLE SCENARIOS FOR THIS WINTER


The cost of living in the UK is increasing more and more. The scenarios that have been foreseen are not positive and there are great risks for the British Families. The problems associated with energy requirements are a serious concern.


Households already owe £1.3bn to energy suppliers. But the bills are set to soar by more than 80%. The debt bill is already three times higher than it was a year ago, according to analysts at Uswitch. Six million homes across the UK owe an average of £206 to their energy provider, but in April, the same average debt was £188.


Regulator Ofgem is expected to raise the price cap on energy bills to £3,582 per year for the average household in Britain, analysts at Cornwall Insight have predicted further rises, to £4,266 in January and then £4,427 from the start of April.


Treasury Secretary Simon Clarke has said the Government is working on a cost of living package that the next Prime Minister should consider. According to Clarke is "absolutely right to consider these options in the round when the new prime minister has taken office, rather than announce new un-costed policies, without sight of all the details of the pressures people could face, during a leadership election". Probably no help will be announced until at least 5 September when the new Premier is installed.


The scenario could force Britain to face blackouts this winter under a government crisis plans. The news was reported by Bloomberg. This is the worst case scenario if cold weather coincides with fuel shortages. So Downing Street will take emergency measures to conserve gas for four days in January. The Government told that it's prepared for every eventuality scenarios.


Meanwhile over 90,000 people have pledged to not pay their energy bills in the UK. The movement demands a reduction to an affordable level of cost and pretends to put pressure on energy companies. The campaign wants to cancel their direct debits on 1 October, if they are ignored. The movement says "even if a fraction of those of us who are paying by direct debit stop our payments, it will be enough to put energy companies in serious trouble, and they know this".



 


145 views0 comments