Regno Unito, Covid: ridotta a tre mesi l'attesa per avere la terza dose di vaccino


Sono confermate le intenzioni del Governo Britannico riguardo le somministrazioni delle terze dosi del vaccino anti-Covid per far fronte alla diffusione della nuova variante Omicron.


La Gran Bretagna ha deciso di permettere a tutti gli over 18 di ricevere la terza dose di vaccino, lo ha dichiarato il Comitato congiunto per la vaccinazione e l'immunizzazione. La terza dose si potrà già fare a distanza di tre mesi dalla seconda dose. Gli over 40 possono già beneficiare della dose booster.


L'ulteriore indicazione è che ai giovani tra i 12 e i 15 anni dovrebbe essere offerta la seconda dose del vaccino Pfizer/BioNTech, non prima di 3 mesi dopo la prima somministrazione. Per i soggetti immunodepressi gravi è consigliata una dose di richiamo dopo tre mesi dal completamento del ciclo primario di tre dosi.


Nel frattempo continua a preoccupare la variante Omicron, che si sta diffondendo in Europa. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha confermato che ci sono 33 casi confermati, segnalati da otto Paesi Ue, ossia Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo. Il Centro ha tenuto a specificare che i casi risultano perlopiù asintomatici, in qualche caso c'è presenza di sintomatologia lieve.

174 views0 comments