Regno Unito, Governo: quali sono state le reazioni al voto che conferma Boris Johnson



Il Primo Ministro ha ottenuto il sostegno di 211 Parlamentari, ma il 41% del suo partito ha votato per liberarsi di lui. 148 dei suoi Parlamentari hanno votato per cacciarlo da Downing Street. È stato il peggior risultato all'interno del proprio partito per un Primo Ministro in carica negli ultimi tempi.



Boris Johnson ha descritto il risultato come "una buona notizia", perché permette al Governo di mettere da parte il Partygate e concentrarsi su "quello che noi come Governo stiamo facendo per aiutare la gente". Tuttavia molti alleati del Primo Ministro hanno ammesso che sta giungendo all'inizio della fine, dopo il devastante risultato del voto di fiducia.


Bob Neill, il Parlamentare Conservatore per Bromley e Chislehurst, ha detto al "The Guardian" che "la sua vittoria nel voto di fiducia di ieri assomiglia a quelle omonime di Pirro d'Epiro. Sì, è sopravvissuto, ma i fatti parlano da soli: il risultato è peggiore di quelli causati a Thatcher, Major e May. [...] Gli eventi recenti hanno significativamente e, credo, irrevocabilmente, danneggiato la fiducia nel Primo Ministro. [...] Non mi fa piacere dirlo, ma nell'interesse del Paese e del Partito, dovrebbe farsi da parte".


David Lammy, il Parlamentare Laburista di Tottenham e Ministro ombra degli Esteri, ha dichiarato al "The Guardian" che "lui dovrebbe essere fissato con una precisione simile a un laser sulle bollette energetiche, sull'inflazione alle stelle e sulla guerra illegale di Putin in Europa. Invece, la sua attenzione si concentrerà ora sulle poche decine di Parlamentari che hanno votato a favore della sua menzogna e violazione della Legge. Ogni decisione che Johnson prenderà nei suoi ultimi giorni sarà su quali lavori e gingilli offrire a questi Parlamentari per tenerli dalla sua parte".


Keir Starmer, il Leader del Partito Laburista, ha detto che è stato "grottesco" che i Tories abbiano votato per sostenere qualcuno senza senso del dovere. Ha detto che "il Partito Conservatore ora crede che infrangere la Legge non sia un impedimento per costruire la Legge. Il Partito Conservatore ora crede che i Cittadini Britannici non abbiano il diritto di aspettarsi politici onesti".


ENGLISH VERSION


UK, GOVERNMENT: WHAT WERE THE REACTIONS TO THE VOTE THAT CONFIRMED BORIS JOHNSON


The Prime Minister won the support of 211 MPs but 41% of his party voted to get rid of him. 148 of his MPs voted to oust him from Downing Street. It was the worst verdict on a sitting Prime Minister by their own party in recent times.


Boris Johnson described the result as "good news" because it allows the Government to put Partygate behind and to focus on "what we as a Government are doing to help people". But many Prime Minister’s allies admitted he's reaching the beginning of the end after the devastating result in the confidence vote.


Bob Neill, the Conservative MP for Bromley and Chislehurst, told "The Guardian" that "his victory in yesterday’s confidence vote resembles the eponymous ones of Pyrrhus of Epirus. Yes, he survived, but the facts speak for themselves: the result is worse than those inflicted on Thatcher, Major and May. [...] Recent events have significantly – and, I believe, irrevocably – damaged trust in the prime minister. [...] It gives me no pleasure in saying it, but in the interests of Country and Party, he should step aside".


David Lammy, the Labour MP for Tottenham and shadow Foreign Secretary, declared to "The Guardian" that "He should be fixed with a laser-like precision on eye-watering energy bills, on rocketing inflation, and on Putin’s illegal war in Europe. Instead, his attention will now be on the few dozen MPs who voted in favour of his lying and law-breaking. Every decision that Johnson will make in his last days will be about which jobs and baubles to offer these MPs to keep them on side".


Keir Starmer, the Leader of the Labour Party, said it was “grotesque” that Tories voted to support someone with no sense of duty. He said that "the Conservative Party now believes that breaking the law is no impediment to making the law. The Conservative Party now believes that the British public have no right to expect honest politicians".


 


5 views0 comments