Regno Unito: in vista nuove regole per le mance nel settore dell'hospitality


Entro il prossimo anno il Governo Britannico prevede di cambiare la normativa inerente le mance per i dipendenti del settore dell'hospitality.


Viste le numerose situazioni in cui i manager dei locali tendono a tenere le mance che i clienti lasciano al personale, si è deciso di agire prontamente per porre fine ad un'ingiustizia. Il Governo vuole rendere precisamente illegale il trattenere le mance dai lavoratori da parte dei gestori di caffè, pub, ristoranti e di tutti gli altri ambiti del settore.


Non è la prima volta che si tocca la tematica "mance" nel Regno Unito, basti pensare alle segnalazioni dei comportamenti nelle grandi catene come Pizza Express, Cote Brasserie e Bill's: già nel 2015 i ristoranti erano stati accusati di pratiche moralmente dubbie, trattenendo le mance o addebitando il 10% di "spese amministrative" sull'elaborazione dei pagamenti di mance con carta di debito o di credito.


Il Sottosegretario di Stato alla Piccola Impresa, ai Consumatori e al Mercato del Lavoro Paul Scully ha voluto sottolineare come sia giusto che le mance vadano a chi ha lavorato per ottenerle e che i piani in campo mirano a rendere illegale la pratica così diffusa. In sintesi se un datore di lavoro viola le nuove regole può essere portato di fronte a un tribunale del lavoro ed essere costretto a risarcire il lavoratori o incorrere in sanzioni. Anche il Dipartimento per le Imprese ha sottolineato l'utilità della legislazione che aiuterebbe circa due milioni di persone che lavorano nel settore dell'hospitality.


Al momento le mance in contanti sono legalmente di proprietà del personale, tuttavia, essendo la maggior parte dei pagamenti effettuati con carta, sta ai manager scegliere se trattenere la mancia o versarla ai dipendenti. La nuova normativa oltre a richiedere a tutti i datori di lavoro di trasferire le mance, i costi di servizio e le gratifiche nella loro interezza e senza detrazioni, prevede l'introduzione di un codice di condotta, che stabilirà esattamente come distribuire equamente le mance. I lavoratori avranno anche il diritto di richiedere informazioni sulle entrate di mance al loro capo, nel caso in cui vogliano presentare un reclamo a un tribunale del lavoro.


Il provvedimento è stato accolto con favore dai principali attori del settore: la Living Wage Foundation, attraverso il Direttore ad interim Graham Griffiths, ha espresso soddisfazione, ma richiede anche un miglioramento dei salari; anche la UK Hospitality, per il tramite del suo Amministratore Delegato Kate Nicholls, ha voluto sottolineare l'importanza degli obiettivi posti, che andranno sicuramente a rafforzare la capacità del settore di creare nuovi posti di lavoro e un ambiente più sereno.

30 views0 comments