Regno Unito, On. Billi: aprire i Consolati a Manchester e Woking


L’Onorevole Simone Billi, unico eletto della Lega Salvini Premier per il Centro Destra nella Circoscrizione Europa, è intervenuto in Aula a Montecitorio in merito all’apertura dei Consolati a Manchester e Woking.


La Rete Consolare versa in gravi condizioni a causa della diminuzione delle risorse di questi ultimi 10 anni a causa della spending review della PA a fronte di un aumento esponenziale degli Italiani residenti all'estero.

La pandemia da covid-19 ha comportato un lavoro al 50% in molti Consolati, aumentandone gli arretrati.

Nel Regno Unito la Brexit aggrava ulteriormente la situazione per la Comunità Italiana locale.

Gli italiani ufficialmente residenti nel Regno della Regina erano 195.00 nel 2010, alla fine del 2020 sono 450.000, in continua crescita. Quasi il triplo di 10 anni fa!

Aspettiamo da tempo l'apertura del Consolato di Carriera a Manchester.

A questo si aggiunge l'attesa per il Console Onorario a Woking.

A Woking hanno fatto 1.500 passaporti e 500 esistenze in vita in questi anni grazie solo ad un Funzionario Itinerante del Consolato. Un Consolato qui servirebbe per fornire migliori servizi alla Comunità locale e ad alleggerire il lavoro al consolato di Londra.

Sollecito nuovamente l'apertura del Consolato di ruolo a Manchester e di quello Onorario a Woking!”.


22 views0 comments