REGNO UNITO: OTTENERE IL PRE/SETTLED STATUS

Updated: 4 hours ago


Per poter continuare a vivere e lavorare nel Regno Unito, è necessario presentare domanda per l'EU Settlement Scheme ed ottenere il Settled o Pre-Settled Status.

Il termine per la presentazione della domanda era il 30 giugno 2021, tuttavia è possibile presentare ancora domanda se il motivo del ritardo è valido e riconosciuto dall'Home Office.

Per poter presentare domanda è necessario essersi trasferiti in maniera stabile in UK entro il 31 dicembre 2020.


È possibile ottenere il Settled Status, cioè la residenza permanente, se si risiede stabilmente nel Regno Unito da 5 anni consecutivi. Chi si trova in Gran Bretagna da un tempo inferiore, invece, può richiedere il Pre-Settled Status, il quale potrà essere convertito in Settled Status al raggiungimento dei 5 anni di residenza.


Vediamo insieme i passaggi necessari per ottenere il Settled o Pre-Settled Status.


App "EU Exit Document Check"


Per prima cosa è necessario scaricare sul proprio smartphone la app "EU Exit Document Check", la quale serve per effettuare una verifica dell'identità del richiedente. Il download è totalmente gratuito e disponibile per tutti gli smartphone con all'interno la tecnologia NFC (Near-Field Communication), necessaria per consentire alla App di leggere il cip biometrico presente all'interno del passaporto.


Documento d'identità da utilizzare

È possibile utilizzare sia il passaporto con cip biometrico, sia la propria carta d'identità nazionale, munita o meno di cip.


- Passaporto

Se il proprio passaporto riporta il simbolo sottostante, significa che esso contiene il cip biometrico.

Viene richiesto di scattare una foto tramite la App alla pagina contenente i propri dati all'interno del passaporto.

L'intera pagina deve essere inquadrata nel frame che appare sullo schermo, comprese le due righe di numeri in fondo alla pagina.

Successivamente viene richiesto il controllo delle informazioni contenute all'interno del cip biometrico del passaporto.

Dopo aver rimosso eventuali cover dal proprio smartphone ed estratto il passaporto da una possibile custodia, è necessario cliccare sul pulsante "controlla ora".


Appena sullo schermo compare la dicitura "controllare le informazioni del documento", posizionare il cellulare a contatto con il passaporto. Qualora la app non dovesse riconoscere subito il documento, sarà sufficiente spostare lo smartphone e posizionarlo a contatto con diversi punti del passaporto.

Non spostare lo smartphone finché sullo schermo non appare la conferma di riuscita del controllo.

- Carta d'identità non-biometrica

È possibile utilizzare come documento di riconoscimento anche la propria carta d'identità nazionale, la quale però deve contenere l'MRZ.


È necessario effettuare la scansione del fronte e del retro del proprio documento.

Normalmente viene richiesto l'invio della propria carta d'identità all'EU Settlement Resolution Centre per la verifica. Tuttavia, a causa dell'epidemia di Covid 19, questo servizio al momento è sospeso.


Foto del proprio viso

Lo schermo lampeggia mentre scansiona il viso: è necessario tenere la fotocamera del telefono davanti al viso fino al completamento della scansione.

È possibile saltare questo passaggio e fornire prove diverse per dimostrare la propria identità, andando nel menu, cliccando su "Ulteriori informazioni" e selezionando "Salta questo passaggio".