Regno Unito, prenotazione vaccino: il sito NHS va in crash



Il sito delle prenotazioni del Servizio Sanitario Nazionale è andato in crash, mostrando agli over

25enni il messaggio che non sarebbero idonei per ottenere il vaccino contro il Covid-19.

Dopo l’annuncio del Ministro della Salute Matt Hancock, che invitava i britannici tra i 25 e i 29 anni a prenotare il vaccino, in diversi si sono collegati al portale dell’NHS, ma in molti si sono infuriati nel momento in cui hanno scoperto di non essere in grado di accedere al portale dedicato.

Entusiasti all'idea di poter finalmente ricevere il vaccino, centinaia di migliaia di Britannici hanno invaso il sito per prenotarlo: in molti si sono ritrovati in attesa, mentre alcuni giovani hanno riferito problemi con il sito web. Le persone si sono scagliate sui social riportando la loro esperienza e le difficoltà incontrate. Tanti hanno postato immagini sui social mostrando un messaggio d'errore che diceva che “non erano ancora idonei alla prenotazione attraverso

questo servizio”. In risposta, un portavoce della Sezione Digitale del Servizio Sanitario Nazionale ha detto che "un numero ampio di persone sono riuscite a prenotare l'appuntamento per il vaccino attraverso il sito dell'NHS quindi questo significa che dovete restare in attesa in coda", aggiungendo che "sappiamo che alcune persone hanno ricevuto un messaggio di non idoneità quando hanno cercato di prenotare, ma ora il problema è stato risolto , per favore riprovate".

Tuttavia molte persone hanno riferito inoltre di non essere state in grado di prenotare il vaccino nelle proprie vicinanze o di essersi sentite dire di chiamare l’119 per procurarsi il vaccino. Altri, invece, hanno affermato addirittura di essere riusciti ad accedere al sito in anticipo prenotando il vaccino già lunedì sera. Le prenotazioni sul sito dell’NHS sono state aperte anche per chi ha attualmente ancora 24 anni e ne compirà 25 entro il 1 luglio 2021.

I portavoce dell’NHS hanno affermato di essere in dirittura d’arrivo con il più grande programma vaccinale della sua storia.

Molti utenti social hanno riportato di non essere stati in grado di accedere al portale per la prenotazione. In un tweet pubblicato si legge: "20 minuti in una coda online per sentirmi dire che non sono idoneo al vaccino, sono assolutamente idoneo". Un'altra persona ha aggiunto: "Il sito del servizio sanitario nazionale dice che ancora non sono idoneo per farmi il vaccino. Ho 25 anni lasciatemi procedere". Altri ancora sono sconvolti dalla lunga attesa fatta per la prenotazione solo per sentirsi dire di non essere idonei. Qualcuno ha commentato: "È un po' ridicolo, il sito è stato aggiornato ora per dire che tutti gli over 25 sono idonei, ma quando ho provato a prenotare mi dice che non lo sono ancora".

C'è da dire però che in meno di 2 settimane gli over 30 hanno dato una svolta alla campagna vaccinale che procede spedita. La Dottoressa Nikki Kanani, Direttore dell'Assistenza Primaria all’NHS England ha dichiarato che la fiducia dei giovani nel vaccino è aumentata: "Abbiamo ulteriori statistiche relative al fine settimana che mostrano che la fiducia nel vaccino è aumentata del 50% rispetto all’iniziale 20% riscontrato tra gli under 40. Stiamo ancora vedendo grandi adesioni e sicuramente i più giovani si informano sempre più al riguardo, il che è positivo". Ha inoltre affermato che più di 4 persone su 5 tra i quarantenni e due terzi dei trentenni, hanno ricevuto la prima dose. Quasi il 77% degli adulti nel Regno Unito ha ricevuto la prima dose e circa il 52% ha ricevuto entrambe le dosi.

Nel mentre il Galles prevede di somministrare il vaccino agli over 18 entro il prossimo lunedì. Il Primo Ministro Mark Drakeford ha anche promesso che tutti riceveranno la seconda dose entro Settembre.

30 views0 comments