Regno Unito, viaggi: ipotesi stop quarantena dal 19 luglio per chi è completamente vaccinato


Giovedì è probabile che venga annunciato dal segretario ai trasporti Grant Shapps che coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino non dovranno più rispettare il periodo di quarantena al rientro dai Paesi inseriti nell'elenco ambra.


Ai viaggiatori completamente vaccinati verrà richiesto solamente di sottoporsi ad un test prima del rientro nel Regno Unito ed ad un ulteriore test PCR il secondo giorno dopo essere arrivati in UK.


Anche i figli di genitori vaccinati con entrambe le dosi saranno esentati dall'obbligo di quarantena, sottoponendosi però a loro volta ai tamponi.


L'esperto di vacanze Paul Charles ha dichiarato: "Sarebbe inutile introdurre queste regole a metà agosto poiché la stagione dei viaggi estivi sarà quasi terminata".


Sono diversi i Paesi europei che hanno deciso di accogliere solamente i britannici completamente vaccinati, come ad esempio Portogallo, Malta e Francia, mentre la Spagna, in alternativa alla prova di vaccinazione, richiede l'esito di un test negativo a tutti i viaggiatori provenienti dal Regno Unito.

Per quanto riguarda a Cipro, invece, coloro che non sono stati completamente vaccinati dovranno sottoporsi a due tamponi.


Per i viaggiatori completamente vaccinati si prevede inoltre la possibilità di introdurre delle corsie preferenziali all'aeroporto di Heathrow, permettendogli di caricare digitalmente i certificati vaccinali prima del viaggio, in modo da saltare le lunghe code di attesa e ridurre il tempo necessario per i controlli alla frontiera.


Il sistema verrà sperimentato da British Airways, Virgin e dall'aeroporto di Heathrow.


Il segretario alla salute Sajid Javid ha inoltre annunciato che a partire dal 16 agosto i cittadini completamente vaccinati non dovranno rispettare il periodo di quarantena attualmente obbligatorio di 10 giorni qualora dovessero entrare in contatto con persone risultate positive al Covid-19, esortando le persone a sottoporsi ad un test PCR per verificare di non essere stati contagiati a loro volta.


Javid ha inoltre affermato che il sistema delle bolle scolastiche terminerà con il 19 di luglio, in modo da evitare la perdita di ulteriori giorni di scuola per gli studenti che dovessero entrare in contatto con dei casi positivi.

272 views0 comments