Soho: uno dei quartieri più trasgressivi di Londra


Londra è una metropoli multi etnica e multi culturale, dove storia e modernità vivono a stretto contatto.

Questa città brulicante di vita, racchiude al suo interno quartieri unici ed affascinanti che meritano indubbiamente una visita, come ad esempio il quartiere di Soho, il quale al giorno d'oggi incarna maggiormente lo spirito cosmopolita della città ed è considerato uno dei luoghi più trasgressivi della città.


Nel XVI secolo faceva parte del parco reale del Palazzo di Whitehall, per poi trasformarsi successivamente in una zona snobbata dai ricchi per accogliere, a partire dal XVII secolo, immigrati, persone legate alla malavita, prostitute ed artisti, i quali all’epoca non erano ben visti, dando al quartiere quell’aria “maledetta”.

Soho è ritenuto un punto di riferimento per la comunità LGBTQ. In Old Compton Street, infatti,si trovano diversi locali gay friendly, come l’Admiral Duncan e il G-A-Y-Bar.

Questo quartiere è indubbiamente una delle mete più gettonate per il divertimento serale, ricco di pub, locali, ristoranti, cinema e teatri, come il Palace Theatre o il Coliseum a St. Martin’s Lane, il teatro più grande di Londra che ospita ala English National Opera.

Inoltre, per gli appassionati di musica jazz, merita trascorrere una serata al Ronnie Scott’s, uno dei locali più rinomati del genere.


Tra musica e divertimento, Soho è considerato anche come il centro culturale di Londra, con i suoi teatri e gallerie d’arte.

Tra le gallerie più famose, segnaliamo:

  • La Galleria dei Fotografi, uno dei migliori spazi d’arte della città che ospita mostre sia gratuite che a pagamento, la quale ospita anche un’ampia libreria ricca di libri fotografici, riviste d’arte e fotocamere Lomography;

  • il Piccadilly Theatre, aperto nel 1928, è il primo posto nel Regno Unito in cui è stato proiettato un film sonoro;

  • Il Frith Street Gallery, dove vengono ospitate mostre di pittura, fotografia, scultura, film e video di artisti internazionali. Gli artisti che vi espongono sono sia affermati che emergenti ed è possibile ammirare 5 mostre individuali all’anno, oltre ad uno spettacolo estivo per gli artisti che non sono all’interno della galleria.

Soho non finisce qui. Non si può lasciare questo quartiere senza essersi recati a:

  • Piccadilly Circus, ribattezzata la Times Square europea, che con i suoi mega schermi, i negozi e gli artisti di strade che vi si esibiscono, è uno dei simboli di Londra nel mondo;

  • China Town, zona all’insegna dei sapori, odori, architetture e tradizioni che creano l’illusione di essere catapultati direttamente in Medio Oriente;

  • Carnaby Street, dove è nato il movimento Swinging London e Mary Quant ha inventato la prima minigonna;

  • Soho Square, dove si trovano la sede della 20th Century Fox e la MPL Communications, casa discografica di Paul McCartney;

  • Charing Cross Road, ricca di librerie, l’ideale per gli amanti della lettura.


313 views0 comments