top of page

Spazio: al via la corsa del Regno Unito verso lo spazio


Il primo lancio orbitale di un razzo dal suolo britannico partirà lunedì, segnando l'inizio della corsa del Regno Unito allo spazio.


L'ambizione è trasformare il Paese in un attore globale nello spazio, dalla produzione di satelliti, alla costruzione di razzi, fino alla creazione di nuovi porti spaziali. Ma il Regno Unito può ritagliarsi un posto in un mercato sempre più affollato ?


Melissa Thorpe, a capo dello spazioporto Cornovaglia, che sta per tentare la sua prima incursione nello spazio, dichiara: "È la prima volta che qualcuno di noi lo fa, quindi è stata una vera esperienza di apprendimento". Presso l'aeroporto di Newquay, infatti, sulla pista è presente un razzo lungo 21 metri.


Un team è impegnato a prepararlo per il primo lancio in assoluto dal suolo del Regno Unito che porterà i satelliti in orbita attorno alla Terra.


Non ci sarà un lancio verticale da terra. Invece, il razzo è fissato sotto l'ala di un jumbo jet modificato. Una volta che l'aereo è a mezz'aria, il razzo verrà rilasciato e accenderà i suoi motori per dirigersi nello spazio.


La creazione del primo spazioporto del Regno Unito ha richiesto anni e molto duro lavoro, oltre a un quadro normativo completamente nuovo per garantire che questi lanci siano sicuri.

La speranza è che possa fare la differenza per l'area locale, una delle più povere del Regno Unito, portando nuove aziende e creando nuovi posti di lavoro.

"Penso che sia il prossimo capitolo per la Cornovaglia", dichiara Melissa Thorpe. "Siamo stati al centro della rivoluzione industriale. Non siamo nuovi alle tecnologie pionieristiche".


Ma c'è anche un'ambizione più ampia. Se ciò avrà successo, dovrebbe aiutare a posizionare il Regno Unito come un luogo leader per lo spazio.


Tuttavia, questo non è il primo tentativo di creare un'industria di lancio britannica.

Un razzo bianco e rosso, soprannominato "il rossetto", doveva essere l'inizio di qualcosa di grande per il Regno Unito.

È esploso nel 1971, inviando un satellite nello spazio. Il programma si chiamava Black Arrow, e questo è stato il primo razzo di costruzione britannica a portare in orbita un satellite di costruzione britannica, sebbene sia decollato dall'Australia.

Ma i costi sono stati giudicati troppo alti dal governo, così quel primo lancio si è rivelato l'ultimo.



 


43 views0 comments
bottom of page