UK, Covid: Omicron fa paura, introdotte nuove misure di prevenzione


Il Primo Ministro Britannico Boris Johnson ha annunciato quelle che sono nuove restrizioni per causa della nuova variante Omicron del Covid-19. Le misure nel dettaglio verranno presentate nei prossimi giorni.


Tutto è nato dai due individui, attualmente in isolamento, che sono risultati positivi nell'Essex e a Nottingham e pare che si tratti di due casi collegati a dei viaggi in Sudafrica. In un'ottica di preservazione della Salute Pubblica sono state quindi previste alcune misure di contenimento.


In una conferenza stampa indetta dal Premier, lo stesso ha dichiarato che verrà introdotto l'obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici, precisamente nei negozi e sui trasporti pubblici, dalla prossima settimana. Altra grande novità sarà l'obbligo di isolamento nei casi sospetti di variante Omicron. Johnson ha infatti dichiarato: "in aggiunta alle misure che stiamo già adottando, richiederemo a tutti i contatti di coloro che risultano positivi, sospetti Omicron, di autoisolarsi per 10 giorni, indipendentemente dal proprio stato di vaccinazione". Insomma tutti i casi sospetti e le persone che sono entrate a contatto con essi dovranno assolutamente rispettare questa prescrizione e isolarsi per 10 giorni a prescindere dallo status vaccinale. Ricordiamo che le restrizioni non si applicheranno, almeno per ora, in Scozia, Galles e Irlanda del Nord.


Johnson ha affermato inoltre che a chiunque arrivi nel Regno Unito verrà chiesto di eseguire un test PCR per Covid-19 al secondo giorno e di autoisolarsi fino a quando non avrà fornito alle autorità preposte un esito negativo. Il Governo è intenzionato a riesaminare queste misure tra tre settimane per assicurarsi che funzionino efficacemente.


Il Primo Ministro ha voluto infine ricordare con urgenza che i vaccini sono fondamentali e che si farà il possibile per implementarne ulteriormente le somministrazioni, trattandosi di un momento cruciale per tutti.

509 views0 comments