UK, medicina: al via il più grande trial sul test Galleri per identificare 50 tipi di tumore


L’NHS ha avviato uno studio per verificare l’efficacia del test Galleri di Grail Inc, un nuovo rivoluzionario esame del sangue in grado di individuare più di 50 tipi di cancro prima che compaiano i sintomi, il quale coinvolgerà fino a 140.000 volontari provenienti da otto diverse aree sparse in tutto il Paese. Entro il 2023 sono attesi i primi risultati ed è prevista l’aggiunta di un milione di persone nel 2024 e 2025 in caso di successo.

Poter diagnosticare un tumore precocemente, prima del manifestarsi dei sintomi, permetterebbe ai pazienti di avere a disposizione una maggiore gamma di opzioni terapeutiche, spesserò meno aggressive. Un paziente che riceve una diagnosi con un tumore in stadio 1 o 2 ha da 5 a 10 possibilità in più di sopravvivere rispetto a coloro con tumori individuati allo stadio 4.

COS’È IL TEST GALLERI

Si tratta di un esame del sangue che analizza il DNA in esso contenuto per determinare se proviene da cellule tumorali, rilevando i cambiamenti chimici in frammenti di DNA privo di cellule (cfDNA) che fuoriescono dai tumori nel flusso sanguigno.

Basandosi sui risultati raccolti da precedenti studi, il test Galleri sarebbe in grado di individuare tumori generalmente difficili da identificare precocemente, come ad esempio i tumori che si possono sviluppare alla testa, collo, intestino, pancreas, polmoni e gola.


COME FUNZIONA IL TRIAL CLINICO SUL TEST GALLERI

Lo studio avviato dall’NHS consiste in un controllo randomizzato tra i volontari: metà dei partecipanti sarà sottoposta a screening del campione del sangue con il test Galleri, metre i campioni prelevati dall’altra metà verranno archiviati per un possibile test futuro.

In questo modo gli scienziati potranno confrontare lo stadio in cui viene individuato un eventuale tumore tra i due gruppi.


L’NHS ha già iniziato ad inviare lettere di invito a partecipare allo studio a decine di migliaia di persone di età compresa tra 50 e 77 anni, di etnie ed estrazione sociale diversa, ai quali non deve essere stato diagnosticato un tumore negli ultimi 3 anni.


A chi deciderà di partecipare allo studio verrà chiesto di recarsi presso una clinica mobile locale per un prelievo del sangue, per poi essere ricontattati per ulteriori campioni dopo 12 mesi e successivamente dopo 2 anni.


Amanda Pritchard, amministratore delegato NHS, ha dichiarato: “Questo rapido e semplice esame del sangue potrebbe segnare l’inizio di una rivoluzione nel rilevamento e nel trattamento del cancro, qui e in tutto il mondo. Trovando i tumori prima ancora che compaiano segni e sintomi, abbiamo migliori possibilità di curarlo e possiamo dare alle persone le migliori possibilità di sopravvivenza. L’analisi del sangue Galleri, in caso di successo, potrebbe svolgere un ruolo importante nel raggiungimento dell’ambizione del nostro Piano a lungo termine del servizio sanitario di intercettare tre quarti dei tumori in una fase precoce, quando sono più facili da trattare”.


Lo studio Nhs-Galleri è gestito da The Cancer Research UK e King’s College London Cancer Prevention Trials Unit in collaborazione con il Nhs e la biotech Grail, che ha sviluppato il test Galleri.

149 views0 comments