Universal Credit: taglio dell'8% sulle detrazioni da lavoro


Più soldi nelle tasche delle famiglie grazie a un taglio della detrazione da lavoro che colpisce il sistema Universal Credit: questo è quanto confermato dal cancelliere Rishi Sunak.


Un taglio netto sulla riduzione del credito universale a favore dei lavoratori, di un enorme 8 per cento.


Una vittoria per la campagna Make Universal Credit Work, infatti il ministro del Tesoro consentirà ai lavoratori di trattenere più soldi che guadagnano e incoraggerà le persone a svolgere un lavoro extra. L'indennità di lavoro aumenterà di £ 500 e i cambiamenti entreranno in vigore non più tardi di dicembre di quest'anno, il che significa una spinta natalizia per le famiglie che si vedranno aumentare il loro potere d'acquisto.


Tutto ciò significa che due milioni di famiglie manterranno, in media, 1.000 sterline in più all'anno.


Sunak ha dichiarato: "Per assicurarmi che il lavoro paghi, e per aiutare alcune delle famiglie con il reddito più basso del Paese a mantenere più dei loro sudati guadagni ho deciso di tagliare questo tasso, non dell'1%, non del 2% - ma dell'8 per cento." Si tratta di un taglio delle tasse il prossimo anno del valore di oltre 2 miliardi di sterline. Quasi 2 milioni di famiglie manterranno, in media, 1.000 sterline in più all'anno.

143 views0 comments