Viaggi Regno Unito-Italia: proroga della normativa in vigore



NORMATIVA SUGLI SPOSTAMENTI TRA L'ITALIA E IL REGNO UNITO


INGRESSO IN ITALIA DAL REGNO UNITO


La disciplina generale italiana per gli spostamenti da/per l’estero è contenuta nell’Ordinanza 22 febbraio 2022, in vigore fino al 30 aprile 2022 (proroga contenuta nell'Ordinanza 29 marzo 2022).


In assenza di sintomi compatibili con COVID-19, l'ingresso in Italia è consentito a condizione di presentare al vettore, al momento dell’imbarco, e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli, il formulario digitale di localizzazione del passeggero (digital Passenger Locator Form o dPLF).


Il dPLF può essere esibito in formato digitale o cartaceo.


In caso di mancata compilazione del dPLF, il vettore può rifiutare l’imbarco.


Inoltre, per l'ingresso in Italia, è necessario presentare, alternativamente:


a. Vaccinazione completa con vaccino autorizzato dall’EMA, effettuata da meno di 9 mesi (Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane)


b. Vaccinazione completa con vaccino autorizzato dall’EMA e dose di richiamo (cd. booster), in formato Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane


c. Guarigione da COVID-19, da meno di 6 mesi (formato Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane)


d. Risultato negativo di test molecolare condotto con tampone nelle settantadue (72) ore prima dell’ingresso in Italia o test antigenico condotto con tampone nelle quarantotto (48) ore prima dell’ingresso in Italia.


In caso di mancata presentazione di una delle certificazioni da a) a d), l’ingresso in Italia è possibile ma con obbligo di quarantena presso l'indirizzo indicato nel dPLF, per un periodo di cinque (5) giorni, con l'obbligo di sottoporsi a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone, alla fine di detto periodo.


Le certificazioni da a) a d) possono essere esibite in formato digitale o cartaceo.


I minori al di sotto dei 6 anni di età possono entrare in Italia senza ulteriori formalità e sono sempre esentati dall’obbligo di test molecolare o antigenico


CERTIFICAZIONI VACCINALI - GREEN PASS

Ordinanza del Min. Salute del 29 luglio 2021: (art. 7) i certificati di vaccinazione NHS (in formato cartaceo o digitale) sono riconosciuti in Italia ai fini del Green Pass.


ATTENZIONE

Per ulteriori informazioni sul Green Pass si prega di rivolgersi direttamente alle ASL competenti per territorio in Italia.


LINK UTILI

Viaggiare Sicuri, a cura dell'Unità di Crisi della Farnesina

https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio


EU Digital Passenger Locator Form

https://app.euplf.eu/#/


Testo ordinanza del 29 marzo 2022 del Ministero della Salute

https://www.gazzettaufficiale.it/atto/vediMenuHTML?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2022-03-30&atto.codiceRedazionale=22A02126&tipoSerie=serie_generale&tipoVigenza=originario



INGRESSO NEL REGNO UNITO DALL'ITALIA


A partire dal 18.03.2022 sono state rimosse tutte le restrizioni in ingresso nel Regno Unito. Pertanto, da tale data non e' piu' necessario: effettuare test prima della partenza o all'arrivo; compilare il Passenger Locator Form.


Tali disposizioni si applicano a tutti i viaggiatori in arrivo nel Regno Unito.


TRANSITI AEROPORTUALI NEL REGNO UNITO


Per informazioni sui transiti aeroportuali nel Regno Unito che non prevedano l'attraversamento della dogana, si prega di consultare attentamente il seguente link.

https://www.gov.uk/uk-border-control/layovers-and-transiting?fbclid=IwAR3bdNnf4I5QXV6a1wgykuyxL7cFuaeOSqoDnM_qj0LL4Yg8uPEIPomkIMk



 


271 views0 comments