Viaggi UK: Cambiano le regole. Niente più test pre-partenza ed isolamento


I test pre-partenza non saranno più richiesti per i viaggiatori che tornano nel Regno Unito e una volta giunti su suolo britannico non dovranno isolarsi fino a quando non avranno un test PCR negativo. Queste quindi le novità annunciate oggi dal primo ministro Johnson.


Boris Johnson ha dichiarato alla Camera dei Comuni che la misura pre-partenza, introdotta un mese fa in reazione alla variante Omicron, sarà rimossa poiché ora l'Omicron è così diffuso che la misura "ha un impatto limitato".


Dalle 4 del mattino di venerdì, le persone che tornano nel Regno Unito non dovranno sostenere i test prima della partenza, ha anche annunciato che le persone che arrivano nel Regno Unito non dovranno più isolarsi fino a quando non avranno un test PCR negativo, ma dovranno invece eseguire un test del flusso laterale alla fine del secondo giorno dopo l'arrivo.


Se questo è positivo, dovranno eseguire un test PCR di conferma per identificare eventuali nuove varianti. Le modifiche arrivano dopo che l'ente commerciale Airlines UK e Manchester Airports Group ha chiesto la rimozione di tutte le restrizioni sui test COVID, affermando che non avrebbe alcun impatto reale sui numeri di Omicron nel Regno Unito.


Attualmente, i viaggiatori completamente vaccinati nel Regno Unito devono sottoporsi a un test prima della partenza e autoisolarsi fino a quando non ricevono un risultato negativo da un test post-arrivo.


Coloro che non sono completamente vaccinati devono autoisolarsi per 10 giorni dopo il loro arrivo. Il mese scorso, il governo ha rimosso tutti gli 11 paesi dalla sua "lista rossa" di viaggio, invertendo in parte l'inasprimento delle restrizioni al fine di contenere la diffusione di Omicron dall'estero.


Airlines UK ha affermato all'epoca che anche le costose misure di isolamento e di test imposte ai viaggiatori avrebbero dovuto essere rimosse per lo stesso motivo e ora ha ribadito tale appello. L'ente commerciale e il MAG, che gestisce gli aeroporti di Manchester, Londra Stanstead e East Midlands, hanno citato la ricerca che avevano commissionato alla società di consulenza Oxera e alla società di analisi Edge Health per effettuare l'ultima chiamata.



2,101 views0 comments